• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Per i Black bloc Grillo chiede il carcere, Maroni il reato di omicidio

Il dietrofront di Beppe Grillo sui contestatori violenti della Tav riporta il dibattito sull' Alta Velocità alle sue giuste dimensioni. Che gli abitanti della Val di Susa contestino gli scavi e la nascita di un'infrastruttura che considerano ''non fondamentale'', è nella logica delle cose, obbedisce a un principio democratico: denuncia l'obiettivo disagio di chi vive in quelle zone, che vede insidiate dal ciclone del ''progresso''.

salva e condividi

E' la donna la regina del volante

Donna al volante, sicurezza costante. All’alba del 2011 il celebre proverbio potrebbe cambiare pelle. La sorpresa arriva da una ricerca Ford sulla sicurezza in auto e le cattive abitudini degli italiani. Secondo il campione di automobilisti intervistati, gli uomini al volante sono considerati molto più pericolosi delle donne. Per il 40% le donne guidano più attentamente dei colleghi maschi, che sono valutati più sicuri alla guida solo per il 15%.

salva e condividi

Il popolo dei no Tav e l'assurda paura del progresso

Scontri, barricate, lanci di pietre, decine di feriti. Gli Avatar della Val di Susa hanno impugnato le loro armi rudimentali per difendere il territorio. E la polizia ha risposto in modo duro: ha infranto barriere, ha usato i lacrimogeni e i manganelli, ha strattonato i manifestanti, ha imposto con durezza la legge dello Stato e la decisione di procedere con gli scavi della Tav Torino-Lione nell'area di Maddalena di Chiomonte. Sono scene forti quelle rilanciate dalle immagini del Tg e delle agenzie, scene che sembrano figlie di altre epoche o di altri contesti.

salva e condividi

Le urla da orgasmo della Sharapova scandalizzano Wimbledon

C'è un limite agli urli sexy delle tenniste? C'è una comune soglia del pudore, o del rumore, da rispettare anche a Wimbledon? Sembra proprio di sì. Almeno stando al metro del giudice di sedia, che ha ripreso la  bellissima Sharapova per eccesso di gemiti. Rivolto alla lupa siberiana, ha detto più o meno: ''Qui siamo nel sacro tempio del tennis e del silenzio e non si possono produrre rumori da sirena della polizia''

salva e condividi

Per rilanciare l'auto meno tasse e più idee

SE È VERO che 6,2 milioni di italiani sono pronti a cambiare macchina nel corso del 2011, il mercato dell’auto deve trovare le risposte giuste per rilanciare un settore che sconta più di altri gli effetti della crisi.

salva e condividi

Geiser e poesia, ecco l'Islanda

Vi è mai capitato di tenere il piede destro in un continente e il sinistro nell’altro? L’impossibile accade ogni giorno in Islanda, lungo la grande faglia che separa la zolla europea da quella americana. La fenditura, profonda chilometri sotto l’Oceano Atlantico, risale bruscamente in superficie nell’isola di ghiaccio.

salva e condividi

Ne' acqua, ne' nucleare, questo è stato il referendum su Berlusconi

Il nucleare, l'acqua, il legittimo impedimento. Temi centrali per il dibattito politico e per l'impegno civico. Ma se più di metà degli elettori italiani è andata a votare per i referendum del 12 e 13 giugno, se i quattro quesiti hanno raggiunto quel quorum che mancava dal 1995, un motivo c'è. Si chiama Silvio Berlusconi. E' contro il premier e contro le scelte sostenute dal suo governo che i cittadini elettori hanno voluto esprimersi, facendo sentire la loro voce.

salva e condividi

Button trionfa in Canada alla maniera del grande Gilles

Benedetta safety-car e benedetto acquazzone. Se è vero che per ridare gusto e incertezza alla formula uno ci vogliono eventi estremi, il gran premio del Canada ha confermato il teorema. Nella terra di Villeneuve lo spirito del grande Gilles si è reincarnato per un giorno nell'inglese Jenson Button. Tra gli incerti di una gara-lotteria, l'ex campione del mondo era sceso fino al ventunesimo posto, attardato prima da una collisione subita dallo scalpitante compagno di squadra Hamilton e poi da una contatto con Alonso.

salva e condividi

Così il SUV cambia pelle

Bersagliati dai comici, aborriti dall’automobilista medio, i Suv si prendono la grande rivincita nello stagnante mercato del 2011. Nel periodo gennaio-maggio la quota dei fuoristrada è passata dal 7,25% del 2010 a un significativo 8,89 nel 2011. E nel raffronto maggio su maggio l’aumento delle vendite in percentuale è dell’8,47%.

salva e condividi

Il tilt elettronico continua, odissea all'ufficio postale

Metti una mattina all'ufficio postale in una cittadina satellite di Bologna. Entri alle 9, con la speranza che il grande tilt elettronico sia finito, come annunciavano ieri trionfalmente le Poste. Esperti italiani e statunitensi si erano spesi per ore, nel tentativo di riparare il guasto al software che ha provocato il collasso negli uffici postali a ogni latitudine.

salva e condividi
Syndicate content