• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Con Pioli e Acquafresca il Bologna ritrova la vittoria

Cuore, logica, fortuna e un morso da cobra di Acquafresca. Così il Bologna di Pioli infila la seconda vittoria in campionato sul campo del Chievo e sale a quota 7 in classifica.

Vince il buonsenso tattico di Pioli, che conferma il tridente offensivo ma ritocca difesa e centrocampo, vince ancora la classe di Ramirez che questa volta illumina la scena con una punizione telecomandata sui piedi del bomber Acquafresca.

salva e condividi

Ecco la nuova Thema, l'ammiraglia all'italiana

La sfida italiana lanciata da Thema nel segmento Premium va seguita con grande curiosità e attenzione. Dopo l’Alfa 186 e la Lancia Thesis il gruppo Fiat non aveva più prodotto un’ammiraglia. Il successo popolare di modelli come Panda e Punto, che ancor oggi assicurano quote di mercato importantissime, e il peso della crisi economica hanno tarpato le ali a molti nuovi progetti.

salva e condividi

Il Bologna gioca solo un tempo, la Lazio ringrazia

La maledizione continua. Il Bologna non vince in casa da otto mesi e nel suo Dall'Ara si inchina anche alla Lazio di Reja, ora seconda in classifica alle spalle della scatenata Udinese. Il divario tecnico fra le due squadre è evidente, ma la caduta delle illusioni rossoblù arriva solo dopo il raddoppio laziale all'8' del secondo tempo.

salva e condividi

Addio SuperSic, la tua moto ha sbattuto contro il destino

A sette anni era già in sella a una minimoto e cinque anni dopo si laureava campione italiano. C'è la moto nel destino di Marco Simoncelli, questo ragazzo romagnolo di Cattolica che a 24 anni ha lasciato la vita sul circuito malese di Sepang. Quel casco di riccioli, quello slang alla Valentino Rossi, quel nomignolo guascone di SuperSic ne hanno fatto subito un personaggio amato, sospeso fra divismo giovanile, play-station e fumetto. E l'amicizia-rivalità con Vale ne ha moltiplicato il fascino mediatico.

salva e condividi

Gheddafi, una fine da tiranno: è andato contro la storia

Come gli altri grandi tiranni della storia (da Dionisio di Siracusa a Hitler), Muhammar Gheddafi non ha capito che la sua ora era scoccata, che quel regime, costruito sul consenso forzato e sulla legge del petrodollaro, non era più al passo con i tempi. Lo slancio innovatore che ha percorso il Nordafrica non poteva risparmiare il rais libico e il suo governo personalistico.

salva e condividi

Ramirez e Acquafresca resuscitano il Bologna

Prima vittoria dopo sette mesi, primi due gol su azione con la firma degli attaccanti (Ramirez e Acquafresca). E poi addio all'ultimo posto in classifica: con i tre punti di Novara il Bologna sale a quota 4, dove incrocia la disperata Inter di questi tempi grami.

salva e condividi

Up! lancia la sfida delle citycar

IL GRANDE territorio di caccia si chiama segmento A. E’ nel mondo delle citycar, delle piccole auto da città , delle utilitarie (secondo antica definizione) che si gioca la partita del futuro.

salva e condividi

Il video hard di Belen fa impazzire il web: uno schiaffo della sorte a Corona

Un video hard di Belen Rodriguez impegnata in contorcimenti amorosi di ogni tipo strappa il primato del web. Il partner è il suo primo fidanzato argentino: un belloccio che aveva già tentato di rivendere le prodezze erotiche a tv e settimanali, incappando nel tagliafuori di Corona. Uomo del mestiere, grande esperto di scandali e foto rubate, il partner di Belen era riuscito ad evitare che le immagini della sua bella, ignuda e appassionata, facessero il giro delle redazioni e del mondo intero.

salva e condividi

Fiducia, gli assenti hanno torto e fanno il gioco di Berlusconi

Mai come questa volta gli assenti hanno torto. I banchi deserti dell'opposizione durante il discorso di Berlusconi sulla fiducia sono una precisa scelta di campo, ma anche un gesto estremo, che va contro lo stesso spirito della democrazia parlamentare. Lo hanno rilevato per i primi i Radicali, la sola forza di opposizione presente in aula, sottolineando che i banchi lasciati desolatamente vuoti da Pd, Idv e Udc rappresentano un grave segno di sfiducia veso le istituzioni e una mancanza di rispetto per quella democrazia parlamentare che, a parole, tutti sostengono e alimentano.

salva e condividi

Cassano e Montano, il ritorno dei ragazzi terribili

Sette gol nelle qualificazioni europee, nove in tutto sotto le insegne di Cesare Prandelli. Con questi numeri prepotenti Antonio Cassano ha firmato la sua ultima resurrezione di atleta. Che la sua doppietta contro l'Irlanda del Nord combaci col ritrovato mondiale di Aldo Montano, di nuovo re della sciabola a 33 anni, sembra il frutto di una perfetta congiuntura astrale. Gli eterni incompiuti, i ragazzi terribili del nostro sport accomunati nel prepotente ritorno sulla scena.

salva e condividi
Syndicate content