• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Calciopoli, stangata a Moggi. Il tribunale dà ragione alla Figc

Calciopoli esisteva e Luciano Moggi ne era il grande regista. Questo il verdetto della giustizia ordinaria, emesso dal tribunale di Napoli. Una sentenza in perfetta sintonia con quella dei magistrati sportivi, che condannarono anche Bergamo e Pairetto, i designatori arbitrali pesantemente coinvolti nelle intercettazioni telefoniche e retrocerssero d'ufficio la Juve in serie B.

salva e condividi

Addio a Joe Frazier, l'uomo che mise al tappeto Clay

Un tumore al fegato si è portato via a 67 anni una leggenda della boxe: Joe Frazier, uno dei pochi pugili al mondo capaci di scalfire la gloria di Muhammed Alì, al secolo Cassius Clay. L'incredibile incontro del primo ottobre 1975, a Manila, resta nel libro della grande boxe come un autentico diamante.

salva e condividi

Palermo maledetta per il Bologna, non basta neppure Ramirez

Palermo non porta decisamente bene al Bologna. Nelle ultime quattro stagioni 4 sconftite al Barbera e 14 gol subiti! Il 3-1 incassato dalla squadra di Pioli conferma l'imbattibilità interna dei siciliani (cinque vittorie su 5 gare) e la tradizione negativa per i colori rossoblù nello stadio palermitano.

La fortuna, alleata del Bologna nelle ultime occasioni, volta decisamente le spalle alla squadra di Pioli, battuta dai propri limiti ma anche da un avversario inesorabile, capace di monetizzare al massimo ogni occasione con un cinismo ben assistito dalla sorte.

salva e condividi

Tragedia di Genova, la strategia anti-tornado poteva salvare tante vite

Come può un nubifragio annunciato, per quanto violento e improvviso, uccidere sei persone e mettere in ginocchio una città come Genova? Da una parte c'è la conformazione del territorio (sospeso fra mare e montagna come una gigantesca terrazza pensile), dall'altra la scarsa comunicazione.

salva e condividi

Baggio & Guardiola, l'Inter del futuro ha già scelto due assi

Baggio e Guardiola, il Codino dei sogni e il tecnico vincente del Barcellona. Se il futuro dell'Inter fosse davvero questo, Moratti avrebbe scelto il meglio. Il top degli allenatori del momento e il team manager ideale, quello più carismatico e più vicino alla psicologia dei giocatori.

salva e condividi

Il gol di Samuel al Lille e il magico Pelè di Messico '70

Il gol di Samuel al Lille non è stato un gol qualunque. Nella mia memoria di ex ragazzo ha risvegliato un ricordo lontano nel tempo. Stadio Azteca di Città del Messico, 21 giugno 1970, finalissima Italia-Brasile. Dal piede morbido di Rivelino parte un cross lungo e arrotato, un traversone che spiove altissimo.

salva e condividi

Il malore di Cassano ha colpito tutti, anche i suoi nemici

Il malore che ha colpito all'improvviso Antonio Cassano è ancora avvolto nel mistero. Si parla di ischemia, di leggero ictus, una serie di supposizioni che ancora non sono supportate da alcuna diagnosi. Lo stato confusionale, la nausee, i problemi ad articolare le parole comparsi all'improvviso sono solo una traccia, non una certezza.

salva e condividi

Con il genio di Ramirez il Bologna scaccia la paura

Brutti, sporchi e cattivi. Ma con un genio per amico: Gaston Ramirez. Il Bologna di Pioli torna a vincere in casa dopo 251 giorni, piega 3-1 in rimonta l'Atalanta e sale a quota 10 in classifica davanti persino all'Inter di Ranieri.

salva e condividi

500, il successo ora è globale

Dove va il mercato dell’auto nell’era della crisi? Verso quali paesi guardano i grandi gruppi internazionali per garantirsi gli utili che vengono meno nell’Europa aggredita dalla recessione? Asia, Brasile e Nordamerica.Una conferma significativa arriva dal rapporto di Sergio Marchionne agli analisti nella conference call di ieri. Il modello di riferimento è la 500, una vettura di successo che il gruppo del Lingotto ha deciso di esportare in tutto il mondo, complice anche la sinergia con Chrysler, che spalanca le porte del mercato nordamericano.

salva e condividi

L'addio a Marco Simoncelli, il suo giovane mito vince la morte

Ha ragione il medico dei motociclisti, Claudio Costa: ''Qui si celebra il trionfo di Marco Simoncelli sulla morte, perché questa sera ognuno lo porterà a casa dentro di sè''.

C'è tanto di umano e di profondamente cristiano in queste parole pronunciate da un medico che, da sempre, vive a gomito a gomito con piloti e centauri. Nessuno meglio di lui può raccontare la sensibilità e le emozioni che questi giovani pieni di coraggio sanno esprimere davanti al dolore e agli infortuni più gravi, ai momenti più bui della vita.

salva e condividi
Syndicate content