• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Opel Astra GTC, la tre porte si fa sexy

Pubblicato da Giuseppe Tassi Dom, 20/11/2011 - 14:27

UNA RAGAZZA vestita di sola pelle, le suggestioni fumettistiche di Sin City, le linee essenziali delle sculture e una colonna musicale che miscela Black Eyes Peas e Madonna, Kylie Minogue e Amy Winehouse. Da questo cocktail di emozioni esce l’ultima creatura di casa Opel, l’Astra GTC: una coupè sportiva, compatta e rigorosamente a tre porte, per riaffermare il successo del modello precedente, che dal 2005 al 2010 ha venduto 400 mila unità in tutta Europa.

Lungo le strade che da Palma raggiungono l’interno dell’isola, fino ai paesini dimenticati dal tempo, la nuova GTC si mette in mostra agli occhi del mondo e prova a trasmettere il messaggio dei progettisti: questa è un’auto che non lascia dormire, che fa battere il cuore, che esalta la sua indole sportiva a ritmo di rock. Ideata e disegnata con tre linee essenziali, che solcano la carrozzeria ed esaltano le rifrazioni della luce, la nuova Astra GTC è orgogliosa di essere una tre porte naturale, non «rifatta» come molte delle concorrenti. Più larga e più bassa del modello precedente, accentua la sua anima sportiva con la carreggiata più larga, capace di ospitare cerchi da 19 e 20 pollici. Le qualità dinamiche sono garantite dalle sospensioni anteriori ad alta tecnologia HiPerStrut e dal telaio attivo FlexRide, che consente al guidatore di irrigidire gli ammortizzatori e lo sterzo e di aumentare la risposta dell’acceleratore, premendo i pulsanti Tour e Sport. Ad assetti differenti, corrispondono diverse modalità di guida.

LI ABBIAMO testati nella nebbia fitta e imprevedibile e lungo le stradine scivolose che risalgono da Palma verso l’interno e poi in pieno sole sull’autostrada che fa da colonna vertebrale dell’isola. In ogni situazione la GTC resta incollata al suolo, offre una perfetta tenuta di strada e una accelerazione davvero efficace. Cantano rotondi i motori sovralimentati scelti da Opel per la sua sportiva: l’1.6 turbo a benzina da 180 cavalli e il 2.0 turbodiesel da 165 cavalli. A completare la gamma arriverà anche l’1.4 benzina da 120 o 140 cavalli. Ma oltre alle qualità dinamiche, la nuova creatura di casa Opel ostenta sedili comodi e raffinati, portabagaglio ampio, pratici vani portaoggetti e un’ elettronica decisamente sofisticata che la colloca a livello di segmento premium: lettura dei segnali, line departure, fari intelligenti, segnalatore della distanza di sicurezza. Belli e brillanti anche i colori, dal giallo acceso al rosso vivo, fino al bianco minerale che esalta la profondità delle linee scolpite. In attesa di lanciare sul mercato l’ Astra OPC. la supersportiva che sarà presentata nel 2012 al salone di Ginevra (280 cavalli, 250 all’ora), Roberto Matteucci, capo di Opel Italia, traccia gli obiettivi di GTC: vendere 4500 unità nel 2012 diventando l’auto leader nel segmento delle tre porte.

La sfida comincia in concessionaria fra due settimane con prezzi che vanno dai 19.850 euro del modello più risparmioso fino ai 26.350 euro dell’allestimento Cosmo, con fari a led, cerchi e volante sportivi, inserti in colore all’interno e tetto panoramico.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.