• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Con il genio di Ramirez il Bologna scaccia la paura

Pubblicato da Giuseppe Tassi Dom, 30/10/2011 - 18:29

Brutti, sporchi e cattivi. Ma con un genio per amico: Gaston Ramirez. Il Bologna di Pioli torna a vincere in casa dopo 251 giorni, piega 3-1 in rimonta l'Atalanta e sale a quota 10 in classifica davanti persino all'Inter di Ranieri.

Nella circostanza ritorna al gol anche Marco Di Vaio, che non segnava da quindici partite e qui trasforma con sicurezza il rigore del momentaneo 1-1. Ma il genio della lampada, l'uomo che risolve la partita e ne decide ogni episodio è proprio Ramirez. Il ventenne uruguagio si guadagna il calcio di rigore che consente il pareggio, segna il gol del raddoppio in avvio di ripresa e poi inventa un assist perfetto per Loria (su calcio di punizione), consentendo al difensore di firmare di testa il 3-1 finale.

Ancora una volta un Bologna solido e volonteroso, ma opaco e povero di classe, è illuminato dal talento del suo asso, la miglior garanzia di riemergere per una squadra disposta a seguire alla lettera i dettami di Pioli. Il tecnico ci mette del suo, correggendo in corsa la squadra: Pulzetti al posto dello spremutissimo Perez e poi Cherubin difensore aggiunto nel finale, per trasformare il 4-3-1-2 in in più arroccato 5-3-2. Con tre vittorie su quattro gare (e ben due successi esterni), Pioli è da considerare un grande valore aggiunto per il Bologna. Nel segno della semplicità, di un calcio essenziale, fatto di difesa e contropiede, il tecnico emiliano ha riconsegnato la squadra alla sua naturale vocazione.

Il campo gli ha dato ragione e anche la buona sorte sembra assecondare il nuovo generale rossoblù. Prima del pareggio, all'ultimo secondo del primo tempo, il Bologna rischia grosso. Gillet para da campione su Bonaventura e poi la difesa si abbandona a una danza folle che per fortuna produce solo brividi.

Se è vero che le vittorie e la classifica più ricca danno morale, è giusto aspettarsi un Bologna in crescita. Ma visto che la fortuna non sempre sarà amica, Pioli si dia da fare per trovare una assetto difensivo stabile. Meglio Cherubin al fianco di Portanova a formare la coppia centrale, meglio Garics di Raggi come estermo destro. Ma soprattutto lunga vita e contratto garantito a Gaston Ramirez, finchè potremo ammirarlo vestito di rossoblù.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.