• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

Ultimi blog aggiornati

cesena calcio

L'Empoli ha complicato la vita bianconera, non l'ha distrutta

E' evidente, il colpo del Brescia a Empoli non era previsto e ha sicuramente complicato la vita bianconera. Certo l'Empoli sta combinando guai a raffica ai romagnoli ma nei sei punti persi con i toscani ci sono comunque solo responsabilità dei bianconeri autori comunque (e non dimentichiamo mai) di un campionato splendido che va giocato fino in fondo, con tutte le chance possibili.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

La squadra sa rialzarsi sempre ma ora non bisogna più cadere

Un primo tempo di grande autorità e sicurezza, da squadra forte anche nella testa dopo una botta come quella subita con l'Empoli: una ripresa con calo anche fisico, rischioso, nel quale il Frosinone, pur non tirando mai in porta, ci ha chiuso troppo. E penso che il rigore di Biasi su Stellone ci potesse stare.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

La squadra non perderà la testa, non lo facciano i tifosi

La botta con l'Empoli è stata pesante, i colpi di Sassuolo e Cittadella (qualcuno rideva dei padovani invece da sempre giocano molto bene) sono importanti, per loro ovviamente. Certo, subire sempre gol nelle utlime sei gare e perdere tanto terreno al Manuzzi nel girone di ritorno significa che qualcosa non gira ma non credo (e io non sono mai stato un ottimista nella mia vita) in un disfattismo che sta prendendo piede in alcuni di voi amici.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

Ci si è adagiati troppo, non era mai successo

Un  ko pesante quello con l'Empoli (3-2) soprattutto assurdo, incredibile in una gara che i bianconeri sembravano avere in pugno saldamente. Ma sono stati poco cattivi, un po' superficiali, un atteggiamento quest'ultimo mai avuto in apssato. Aggiungiamoci che Antonioli ha commesso il primo errore della sua splendida stagione e si può comprendere fino in fondo quanto sia stata strana questa partita.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

Settant'anni e la freschezza di un grande sogno

Il Cesena oggi compie 70 anni, quel giorno a palazzo Rognoni, in pieno corso Sozzi nel centro della città, il conte Alberto Rognoni (che fu il primo presidente), Arnaldo Pantani e Renato Piraccini fondarono il sodalizio bianconero, come stemma il cavalluccio: un'idea del Conte che gli venne sulla spiaggia della sua Cesenatico. Io non sono cesenate, sono modenese e posso dare una valutazione più distaccata. Senza campanilismi, nessuna polemica, il poeta marinaro deve adeguarsi alla realtà.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

Tranquillità e maturità sono state disarmanti

L'atteggiamento bianconero del pari a Torino (1-1) vale ancora di più del risultato che pur è ottimo. La squadra ha subito pochissimo, nel primo tempo ha azzerrato un avversario che cerca solo i singoli e non ha una squadra nel nome vero della parola. Ma soprattutto al gol granata il Cesena ha saputo reagire con serenità, determinazione, la consapevolezza del gruppo non presuntuoso ma realista, che sa di poter acchiappare un avversario che sente suo. Così è stato contro un Torino nervosissimo, che probabilmente si è reso conto di chi aveva davanti, una squadra forte di testa.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

La forza delle alternative, una chance fondamentale

Era una partita trappola, Bisoli lo aveva detto chiaramente e averla sfangata così (3-1 al Mantova) significa avere davvero la testa e i muscoli da squadra importante come la classifica sta testimoniando da tutto il campionato. Poi è andata anche bene, il Mantova si è messo nei guai da solo, le prime due reti sono state carambole o quasi, la seconda poi  da annali delle pataccate. Ma Il Cesena, contro una squadra anche menomata per le tante defezioni, ma forte molto più della sua scarna classifica, ha dimostrato alcuni spunti, alcune accelerate degne dei vecchi tempi.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

La squadra sa rialzarsi sempre

Questa è una squadra seria, comunque andrà a finire e ha una virtù enorme. L'ha semrpe avuta da quando c'è Bisoli (che continuo a ritenere il principale artefice di tutto questo):, sa reagire al volo anche alle botte più devastanti. La scorsa stagione dopo Venezia e Monza per ricordarne alcune, di recente dopo il Sassuoilo e l'Ancona. E' una virtù importante da tenere ben presente in un rush finale dove conteranno anche i dettagli.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

Con Bisoli è normale avere contrasti di opinione

E' giusto che si dissenta come Domenghini, guai non fosse così, però vorrei sapesse alcune cose della quali  non è a conoscenza. Timore di Bisoli, delle sue reazioni?

leggi tutto | blog di Luca Serafini |

Il difetto? Si vince solo quando si gioca molto bene

Può sembrare una ovvietà ma non lo è assolutamente, anzi a certi livelli diventa un difetto e non piccolo.Il Cesena per vincere deve giocare bene, molto bene altrimenti <ciccia>. E' sempre stato così quest'anno, tranne che a Mantova. Le altre squadre che lottano per il vertice invece sanno anche capitalizzare il minimo, ossia ottenere il massimo pur facendo poco. E non vale solo per l'Ancona che con due tiri in porta (calci da fermo inesistenti) ha fatto bingo dopo una gara però attenta, svelta, equilibrata.

leggi tutto | blog di Luca Serafini |
Syndicate content