• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

il calendario duro? Mi preoccupa di più la squadra incompleta

Pubblicato da Luca Serafini Gio, 29/07/2010 - 11:59

Sento in giro commenti catastrofici per il calendario; dandogli un'importanza relativa ritengo che guardandolo nella sua complessità (quindi non fermandomi alle prime due giornate ma a più lungo raggio) ritengo sia accettabile. Infatti Roma e Milan, gli squadroni, è meglio affrontarli subito considerando che in quel momento possono ancora avere problemi di forma, di giocatori che hanno disputato i mondiali. Poi arrivano alcune squadre (come il Lecce seconda gara di fila interna, alla terza giornata) che possono essere tue potenziali concorrenti per la salvezza: e così via di seguito. Quindi non credo che questo sia il problema o una complicazione. Chiaro che la squadra dovrà essere amalgamata, unita, pronta per partire bene, aggredendo gli avversari  cercando di andare più forte di loro e di essere più compatti. Sono infatti le uniche armi (ma non da poco) che possiamo avere soprattutto contro certe realtà. Ma per fare questo la squadra è largamente incompleta (soprattutto nei centrali difensivi) e questo è il vero problema. Ficcadenti deve avere quindi in fretta la rosa più completa possibile proprio per conoscerla, prepararla e potersela giocare al meglio. In arrivo Sgrigna e Adailton? Il primo mi convince, il secondo meno, ma le valutazioni spettano al tecnico. Soprattutto in difesa serve comunque assolutamente darsi una mossa; così non è presentabile non perchè sia scarsa ma perchè ancora non è stata completata, anzi si è lontani.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.