• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

BENVENUTI AL CIRCO

Signori, c’è il circo. Quello vero propone il suo ultimo spettacolo oggi nel piazzale del luna park al Giannotti. Quello immaginario, invece, a Lucca tiene montate le tende quasi tutto l’anno. E ci fa divertire, seppure con qualche sorriso amaro. Magari non ce ne accorgiamo, ma la vita quotidiana pare proprio uno spettacolo nell’arena, perennemente sotto i riflettori.

salva e condividi

LETTERA ANONIMA

Non si può fare. E’ una delle prime regole che il giornalista deve rispettare: mai pubblicare una lettera anonima. O meglio, mai pubblicare qualsiasi cosa che provenga da uno sconosciuto, da qualcuno con cui non si è potuto stabilire un contatto e quindi non ha un’identità precisa. Ma oggi voglio fare uno strappo alla regola. C’è una lettera, affissa in questi giorni al cancello del liceo Vallisneri di S.Anna, che non è un reato divulgare. L’unica certezza, scorrendola, è che l’ha scritta un ragazzo.

salva e condividi

VERITA' NASCOSTE

A volte manca il coraggio di rivelarle. O semplicemente non sono state ancora esternate, in attesa che i tempi siano maturi. Eppure di verità nascoste ne esistono tante, e riguardano svariati settori della vita lucchese. Forse oggi è il caso di accennarle, se non altro per capire lo stato dell’arte di alcune situazioni e magari scuotere qualcuno.

salva e condividi

DI CHE SEGNO SEI?

Ci credete all’oroscopo? Che siate scettici o no, sfido a trovare qualcuno che non abbia letto cosa riserva il futuro al suo segno zodiacale. Allora, proviamo a scrutare gli influssi astrologici sulla Lucchesìa per questi dodici mesi che ci attendono. Tentare non nuoce...

salva e condividi

CARO BABBO NATALE, TI SCRIVO

Caro Babbo Natale, quest’anno avrai una grana in più. Eh sì, perché se è vero che noi adulti non abbiamo ormai l’età per scriverti una letterina, questa volta abbiamo deciso di farlo lo stesso. La tentazione di chiederti qualche regalo era troppo forte, e alla fine non abbiamo resistito a prendere carta e penna rivolgendoci anche noi a te, proprio come fanno i bambini. Certo, non ti chiederemo giocattoli, libri o dolcetti. Ma qualcosa di più impegnativo, perché rappresenti la nostra ultima spiaggia: e magari ci farai un piccolo miracolo.

salva e condividi

Quando è la vita è speranza

Questa è una storia vera. Di quelle che ti emozionano, da leggere tutta d’un fiato. Una vicenda che ci riconcilia con il mondo, lontano anni luce dalle cose materiali ma vicino alla nostra coscienza, e che ci conferma per fortuna come non siamo circondati solo da uno sfrenato individualismo. Facendoci capire che una lezione di vita può arrivare da chi sta in mezzo a noi. Sabrina e Alderico sono una giovane coppia di sposi: abitano sulle colline capannoresi, lontano dal chiasso della città. Vivono con la loro prima figlia, Aurora, e sognano una famiglia numerosa.

salva e condividi

Se i nostri miti fossero vivi

Valorosi guerrieri, artisti, architetti, poeti, avvocati, nobili, musicisti. Quanti sono i personaggi lucchesi celebri? Quelli che hanno fatto la storia della città, facendosi apprezzare ben oltre i confini locali? Tanti, non c’è che dire. Ma anziché ripercorrerne le gesta, conosciute dai più, sarebbe curioso sapere cosa farebbero se fossero ancora vivi. Che decisioni prenderebbero, quali comportamenti terrebbero di fronte agli avvenimenti dei nostri tempi?

salva e condividi

CARTONI ANIMATI

Che bello ogni tanto concedersi un po’ di relax. Spesso, anche se siamo fuori età,

salva e condividi

LUCCHESITA' DAY SUL CALENDARIO

Ce lo possiamo permettere. Una volta tanto, estraniamoci dai problemi quotidiani: dimentichiamoci per un attimo l’ennesima crisi politica in Comune, l’assillo dei parcheggi, i problemi irrisolti del territorio o altre incombenze quotidiane. E parliamo di qualcosa di più importante: di quello che siamo stati e di ciò che vorremmo diventare. Un ragionamento che deve partire affrontando una questione cruciale: i giovani lucchesi e il loro futuro. Come tanti altri coetanei, i nostri ragazzi sembrano smarriti. Disinteressati di ciò che li circonda.

salva e condividi

NON GIOCATE A NASCONDINO

Era uno dei passatempi di una volta. Ma ora, applicato a problemi seri, diventa ridicolo. Quasi una barzelletta. Ma più che ridere, in questo caso c’è da piangere. Parlo del gioco del nascondino, o del rimpiattino se preferite. E’ patetico quello che è successo l’altra sera in consiglio comunale dove i franchi tiratori del centrodestra, impedendo l’elezione di Fabbri alla presidenza dell’assemblea, hanno costretto il sindaco ad aprire una seconda crisi politica nel giro di tre mesi.

salva e condividi
Syndicate content