• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

UMORISMO DI STRADA

C’ è chi vorrebbe rendere giustizia alla storia, colmando alcune clamorose lacune: ad esempio realizzare in città la statua, che attualmente non esiste, in onore del condottiero Castruccio Castracani, considerato l’eroe che ci difese dagli assalti dei fiorentini.

salva e condividi

IO AMO LUCCA

Su di lei si scrivono fiumi di inchiostro. Ci siamo abituati, perché è sempre e comunque il nostro punto di riferimento. Parlo di Lucca, del centro storico in particolare perché è con quello che la identifichiamo. Eppure, come La Nazione ha già avuto modo di accennare nei giorni scorsi, ultimamente sembriamo più inclini a denigrarlo questo nostro patrimonio, a parlarne male.

salva e condividi

Quarto potere. Le idee pesano

Per qualcuno esiste e ha un’influenza determinante, altri ne riconoscono il ruolo ma gli attribuiscono assai meno importanza. Eppure mai come in questa fase, anche a Lucca, se ne discute. Parlo del cosiddetto quarto potere, ovvero la capacità dei media (quotidiani, tv, radio e notiziari on line) di influenzare le opinioni dei cittadini sui temi di attualità, ma anche di indirizzare le scelte dell’elettorato. In questi giorni mi è capitato di imbattermi in vari blog su Internet, dove addirittura si creano opposte tifoserie.

salva e condividi

ECCO A VOI IL QUIZZONE

Dite la verità, chi di non voi non ha mai pensato almeno una volta di partecipare a un quiz televisivo? O quantomeno non ha provato a rispondere ai quesiti posti al concorrente dal presentatore tv di turno, standosene comodamente seduto in poltrona?

salva e condividi

LA VITA CHE NON MUORE

SIAMO bombardati dalle brutte notizie. E purtroppo ce n’è per tutti i gusti: arresti per un giro di fatture false da 80 milioni di euro (che aveva la sua base a Lucca), le molestie sessuali vere o presunte in un istituto superiore della città, l’aumento nella richiesta di porto d’armi strettamente legato alla diminuzione della sicurezza in tutta la provincia, il triste primato nella classifica degli incidenti stradali, il grido di dolore della madre di Vanessa, che chiede garanzie sul fatto che l’assassino di sua figlia sconti tutti e 30 gli anni di condanna in carcere.

salva e condividi

GUELFI E GHIBELLINI

Quello che dirò oggi, a molti non piacerà. Eppure il fenomeno di cui sto per parlarvi esiste e si sta ingigantendo: si è insinuato  nei meandri della città, annidandosi anche nei posti meno sospetti. E se non verrà debellato, rischia di farci arretrare di posizioni, rispetto a quelle già perse. Vengo al dunque. Ora come ora non sembra tanto importante pensare allo sviluppo della città, ma piuttosto far fare una brutta figura all’altro: non tanto però con la filosofia dell’ognuno per conto suo, quanto dell’uno contro l’altro.

salva e condividi

CHIAMAMI ANCORA AMORE

Ebbene sì, quest’anno mi sono sciroppato il festival di Sanremo. Che c’entra, direte voi, con Lucca? A cose normali assolutamente niente, ma in realtà molto. Perché? Fin da quando ho letto i titoli delle canzoni in gara, ho avuto una folgorazione. Sembravano scritte proprio pensando alla nostra città. Lo sapete, nei parallelismi sono fissato. E così mi è venuto naturale associare refrain e ritornelli alle situazioni tutte nostre. Non ci credete?

salva e condividi

PRONTO, CHI PARLA?

Non sappiamo più rinunciarci. Ormai è parte integrante della nostra vita. Ebbene sì, parlo del telefonino cellulare, ma anche dell’apparecchio classico, quello che abbiamo in casa o in ufficio. Una telefonata allunga la vita?

salva e condividi

STRETTAMENTE CONFIDENZIALE

Provate a immaginarvi un viaggio in auto. Con un passeggero d’eccezione. Voi al volante, e seduto nel sedile accanto un grande personaggio lucchese, l’icona per eccellenza dell’arte: Antonio Possenti. A me è successo per davvero, proprio in questi giorni. Il tragitto?

salva e condividi

MALEDETTI ROMANTICI

Cos'è che ci fa sentire lucchesi? Come si fa a stabilire se c’è un sentimento comune alla base di tutto, e soprattutto a capire qual è?

salva e condividi
Syndicate content