• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Totti-Balotelli: è guerra. Francesco: “Insulti contro una città e un intero popolo”

Pubblicato da Michele Sabattini Gio, 06/05/2010 - 12:09

 

Il Pupone rincara la dose. Si scusa per il gesto, dettato dal nervosismo, ma non con chi l'ha subito. Sul suo sito lancia un implicito 'Daspo' per Balotelli all'Olimpico. Roma e i romanisti devono saperlo: quel bullo bresciano ha infangato l'onore della capitale giallorossa.

Uno dei tanti in campo, un condottiero fuori. Si carica sulle spalle il suo popolo e sferra un calcione liberatorio contro le terga dell'invasore. Orgoglio lupacchiotto che non può sopportare l'onta di vedersi sbeffeggiare da un ragazzino che “fa della provocazione sistematica il suo biglietto da visita”, questo riporta sul suo blog il capitano della Roma. Ma Balotelli non lo nomina mai, non ha senso riservare al nemico l'onore della firma.

Non sono rimasto particolarmente colpito dal gesto di ieri. Sbagliare è umano, quello che succede in campo lì deve rimanere. Ma non capire la gravità del gesto non può essere tollerato. Silenzio o scuse incondizionate, questo mi sarei aspettato.

La provocazione è un antico malcostume del calcio e dello sport in generale che 4 anni fa ci ha permesso di alzare una coppa al cielo di Berlino. Spesso lo insegnano fin da bambini nelle società sportive: si cresce imparando quello e come simulare in area di rigore. Se vogliamo scoperchiare il vaso di Pandora allora ci sto, ma è un sistema che va cambiato, Balotelli non c'entra proprio nulla.

Invece il 'Day-after' è solo una chiamata alle armi. In campo picchiatori, da una parte, e simulatori, dall'altra. Fuori solo capi-popolo o uomini copertina. E nessuno, me compreso, che oggi pensi alla perla che Milito ha stampato sotto l'incrocio dei pali.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.