• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

La rabbia e l'orgoglio

SE A PALLAVOLO si vincesse sapendo scrivere bene, su una cosa non avrei il minimo dubbio: l'Italia di Berruto sarebbe una corazzata inaffondabile. Leggendo l'ultimo post che il coach azzurro ha pubblicato sul suo blog prima di ripartire dal Giappone, ho avuto l'ennesima riprova delle abilità letterarie e comunicative dell'allenatore della nostra nazionale. Non che ce ne fosse bisogno, visto che i due libri già pubblicati da Berruto sono uno più bello dell'altro.

salva e condividi

Kawai, l'universale

NON E' STATO un campione di livello mondiale in campo, anche se è  arrivato a vestire molte volte la maglia della nazionale giapponese, giocando anche due Olimpiadi assieme all'attuale ct nipponico Masayoshi Manabe. Ma fuori dal campo Shunichi Kawai è sicuramente un campione.

salva e condividi

A scuola di comunità dagli scout

IN UN CERTO SENSO, sono un piccolo esperimento (riuscito) di convivenza e integrazione razziale, tra esemplari identici ma concorrenti. Se il professore e ct Mauro Berruto non fosse già dottore con una tesi sui rituali di iniziazione del Madagascar, forse avrebbe potuto studiarli, mentre si laureava in filosofia con indirizzo antropologico.

salva e condividi

Il Giappone rialza la testa

LORO HANNO VINTO, comunque. Un mese di Coppa del Mondo, tra femminile e maschile, nel Giappone che solo otto mesi fa era stato spazzato ma non spezzato dal terremoto e dallo tsunami. Proprio in quei giorni, il presidente della Fipav Magri annunciava la nomina di Berruto a ct, e si parlava anche della possibilità che la Coppa del Mondo fosse spostata in un altro paese.

salva e condividi

Il Nano, il maestro e i buoni allievi

LA MACCHINA del tempo è uno specchio a tre facce, rimanda visioni del passato nella corsa verso un futuro diverso. L’avevamo scritto, prima del via: andrà a finire che saranno proprio la Polonia di Anastasi e l’Iran di Velasco, a decidere se l’Italia dalla World Cup andrà subito alle Olimpiadi. Pronostico (facile) confermato dal campo.

salva e condividi

Il volley è solo per democratici

VOLLEY e politica fanno a cazzotti. Sarà che il volley è democratico per natura e regole, visto che bisogna giocarlo insieme. Ma da qui a diventare un problema per un dibattito televisivo che il partito Repubblicano americano ha in programma su Fox News per gennaio in vista delle primarie, ce ne passa.

salva e condividi

Fotoblog 9 Greetings from Japan

IL SITO della Fivb ha una sezione dedicata alle fotogallery che noi giornalisti utilizziamo abitualmente per lavoro. Alcune foto però non sono pallavolistiche, ma ugualmente degne di nota. Per esempo, se volete sapere che cosa offre in merchandising nelle sedi della Coppa del mondo, ecco qua. 

Questo invece è il signor Shizuhiko Arata, responsabile della Tv Broadcast che gestisce la produzione televisiva, mentre si cimenta in un'improbabile battuta

salva e condividi

Muscoli d'autore

IN UNA COPPA DEL MONDO che ha mandato in campo le squadre undici volte in quattordici giorni, un preparatore atletico 'pesa' quasi quanto un allenatore. E infatti nel momento cruciale il ct dell'Italvolley femminile Massimo Barbolini ha fatto il nome di un altro modenese presente nel suo staff: Stefano Tagliazucchi, 'Taglia' per gli amici.

salva e condividi

Un canguro senza ginocchiere

ERA UNA PROMESSA del volley, in due anni è diventato un campione di rugby, capace di essere protagonista nella nazionale australiana a sette, mica pizza e fichi. Pama Fou ha 21 anni, è alto 196 centimetri e gioca ala. Ha dovuto smettere con il volley a causa di problemi alla schiena, due anni fa, quando era una delle promesse del Queensland e delle selezioni giovanili australiane.

salva e condividi

Un fiore di speranza

PICCOLI GESTI quotidiani per cambiare il mondo, un passo alla volta, un petalo al giorno. Il comitato provinciale della Fipav di Reggio Calabria ha adottato la Gerbera Gialla, fiore emblematico della lotta alla mafia, che testimonia il valore della legalità e l'importanza della memoria. Lo riporta un'Ansa che ieri spiegava come l'idea sia stata promossa dal presidente del Comitato Provinciale, Giuseppe Cormaci, e annunciata a Bagnara Calabra durante la commemorazione di Gennaro Musella, vittima di mafia.

salva e condividi
Syndicate content