• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

"Ma tu conosci qualcuno di Carpi?"

Pubblicato da Francesco Prandini Mar, 19/07/2011 - 11:44

Sembra quasi di voler scrivere una barzelletta. Ma non è così. Pochi giorni fa ero con quattro amici in un'osteria del centro di Modena quando, tutto d'un tratto, ho lanciato un sondaggio: "Ma voi conoscete qualcuno a Carpi?". E lì la domanda ha subito creato una caterva di punti interrogativi. Un amico di Limidi di Soliera prende la parola: "Sì, qualcuno sì, ma solo per la vicinanza". Per gli altri, tutti modenesi come me, la risposta è stata più o meno all'unisono: "Se non fosse per lavoro no. Amici di Carpi no, magari giusto un paio".

Sembra uno scherzo, ma nei giorni successivi ho rivolto anche ad altri la stessa domanda e la risposta è stata identica. E se la giri ai carpigiani, loro rispondono la stessa cosa. Insomma, puoi cambiare le persone o gli addendi, ma il risultato non cambia. Evidentemente, nonostante questo mondo in cui ci sono quattromilaenovecentonovantanovemila modi per conoscersi (Facebook, Twitter, blogs...ecc) tra Carpi e Modena esiste ancora una specie di muro. Ok, c'è qualche locale interessantissimo nella città dei Pio come il Mattatoio Culture Club che unisce un pout pourri di ragazzi da tutta la provincia, ma la sensazione è che siano due mondi staccati. Neanche un concerto come si deve può unire due città così vicine ma, per tanti motivi, divise.

Tempo fa il sindaco Enrico Campedelli minacciò di passare sotto Reggio dopo alcune frizioni con la Provincia di Modena. Ecco, all'epoca la vidi come una cosa completamente fuori dal mondo, ma così non è. Anzi è meglio dire che più che passare sotto Reggio, Carpi dovrebbe trovare qualche escamotage per diventare una sorta di città indipendente. Lo è economicamente, industrialmente e anche sportivamente. I biancorossi, che prenderanno parte al campionato di C1, hanno una tifoseria che prova astio per il Modena e che canta a squarciagola: "Noi non siamo modenesi". Sassuolo che teoricamente è città quanto Carpi, non ha questa distanza così esorbitante dal capoluogo di Provincia. Ok, c'è di mezzo Formigine, il "dormitorio modenese" per eccellenza, ma sassolesi e modenesi sono unitissimi. In più, nella stessa Bassa, Mirandola e Finale, non lontanissime da Carpi, hanno come riferimento più Modena e Ferrara che Carpi. Una specie di città stato rinascimentale autonoma in tutto e per tutto, da tutto e tutti.

La soluzione? Al momento sarebbe alquanto audace provare a ripensare ad una sorta di secessione. Soprattutto in questo periodo in cui si pensa all'eliminazione delle Province. Ma nel caso di Carpi, se si volesse fare uno sforzo controcorrente, non si sbaglierebbe. Mai.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.