• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

Alessandro Moggi subito direttore tecnico della Juventus

Pubblicato da Cesare Pompilio Sab, 29/01/2011 - 16:06

Alessandro Moggi, figlio di Luciano, subito direttore tecnico della Juventus. Questa è la parola d'ordine dei tifosi bianconeri nei luoghi deputati dove gli appassionati si ritrovano. Sono in molti a paragonare l'attuale momento della Vecchia Signora a quello che visse anni fa con Gigi Maifredi allenatore. All'epoca c'era l'Avvocato che, appena s'accorgeva che un qualcuno gli aveva fatto commettere un errore, a questo qualcuno, lo esautorava e immediatamente ricorreva alla correzione. Infatti Maifredi e tutta la sua corte durarono solo un anno, ma già  nel mese di Ottobre dello stesso anno, Gianni Agnelli, aveva chiara in mente la Juve del campionato successivo.  Marotta e Del Neri sono stati presi nel mese di Febbraio del 2010, dovevano preparare la riscossa della Juve...hanno fallito in pieno. Una campagna acquisti dispendiosa e sbagliata da ogni punto di vista: tecnico, umano ed economico. Con l'Avvocato vivo, non sarebbe mai successo come non sarebbero mai accadute moltre altre cose: Calciopoli, Juve in serie B, l'avvento di Blanc, soprattutto Marotta e Del Neri non sarebbero mai arrivati alla Juve. Con L'avvocato in vita e il dott. Umberto ancora presente sono arrivati: Luciano Moggi, direttore generale della Juve e Antonio Giraudo amministratore delegato. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, inutile ripetere che la finale della Coppa del Mondo 2006 in Germania tra Italia e Francia aveva 9 giocatori della Juve. Acqua passata non macina al mulino. Bisogna guardare avanti: la Juve fuori dall'Europa, fuori dalla Coppa Italia, se continua così non arriverà neppure al 4° posto per disputare gli eventuali preliminari per Champions. Un fallimento, una vergogna indicibile che ha in Marotta e Del Neri(allenatore) gli autentici responsabili. Due galantuomini, due persone per bene, ma con la Juve non hanno nulla da spartire. Nessuno dei due si dimetterà..anzi tutte due chiedono soldi  per avere giocatori...la festa è finita... A Torino aspettano l'esito del processo di Napoli? Benissimo!!! Intanto prepariamo la grande squadra per il prossimo campionato con Andrea Agnelli Presidente e Alessandro Moggi direttiore tecnico...e Napoli sarà quel che sarà..Intanto la Juve torni ad essere competitiva nella cornice del nuovo stadio con i tifosi che gridano Forza Juve.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.