• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Un punto per la cappa dell'abate

Trovo che la politica pecchi di emotività e che tutto è diventato complicato perché caricato di tensioni, che potremmo risparmiarci. Del resto il clamore si basa sulla bocciatura del governo ma se poi si va a vedere di quanto, si scopre che è venuto a mancare un solo voto e dunque il problema non è poi tanto grave. Mile, ilgiorno.it

salva e condividi

Verso l'Expo nel segno di Leonardo

IL RITROVAMENTO della firma di Leonardo da Vinci, dell’unica firma che ci abbia lasciato, è in primo luogo una importante scoperta scientifica che aggiunge un elemento di conoscenza alla vita del genio e alla conoscenza del suo tempo, visto che quella firma è apposta su un atto commerciale, che ci indica anche un modo di lavorare e di essere artista. Un modo molto milanese di esserlo basato sul metodo prima pagare poi creare. La creatura in questione sarebbe stata la Vergine delle rocce.

salva e condividi

Mandiamoli in Polonia ad imparare

Osservo con sgomento il silenzio totale dei media italiani sulle elezioni polacche e la Polonia, paese che avrebbe ricevuto il massimo di interesse se fosse ancora vivo papa Wojtyla. Un grave errore ignorarlo, perché sarebbe molto utile capire come abbia fatto a diventare il paese economicamente più solido dell’Europa. Cecco, ilgiorno.it

salva e condividi

Così piccolo e già antisocialista

Mi chiedo cosa ci interessi sapere se Carla Sarkozy sia in clinica in attesa di partorire o abbia già generato il pargolo. Trovo che i mass media, compreso il Giorno, abbiano un interesse eccessivo verso un avvenimento privato, fino al punto da dargli una valenza politica da indicarlo come evento che ha perfino offuscato le primarie socialiste. Lino, ilgiorno.it

salva e condividi

Impariamo dai polacchi

Farsi dare del triste da un polacco è peggio che essere bocciati da Moody’s. Ma così è, dobbiamo incassare anche questa. È successo infatti che il vecchio leone di Solidarnosc, Lech Walesa, terrore dei comunisti e premio Nobel per la pace, è venuto a fare una visita a Lodi, di cui è diventato cittadino onorario, e ha detto di averci trovato un po’ sciupati: «L’Italia è diventata un Paese triste».

salva e condividi

Le scoperte archeologiche dei potenti

I buffoni si sprecano, l’ultimo della serie è Vladimir Putin, l’amico del nostro presidente del Consiglio, che mesi fa si è vantato di aver trovato nel Mar Nero due antiche anfore, lasciando giustamente perplessi gli scettici. Infatti un infedele portavoce del presidente russo ha poi svelato che quella scoperta era una bufala.Cecco, ilgiorno.it

salva e condividi

Non mi piace il paese di Forza Gnocca

UNA VOLTA i geni erano tutti italiani, mi perdoni l’eccesso ma dovrà ammettere che molti erano italiani. Ora i geni sono americani, cinesi, non possiamo aspettarci che un Nobel ci venga assegnato. È tutto così deprimente così inadeguato al nostro passato e anche al nostro comune sentire. No, non mi piace il paese di Forza Gnocca.Eli, ilgiorno.it

salva e condividi

I cacciatori di colpe e colpevoli

Quel crollo a Barletta sarebbe avvenuto anche se le operaie fossero state in regola. Il fatto stesso che sia perita la figlia del proprietario fa pensare che egli non fosse consapevole dei rischi reali. Il cercare sempre colpe e colpevoli, ignorando che esistono anche semplici ignoranze, pigrizie e fatalità non aiuta le coscienze. Batman, ilgiorno.it

salva e condividi

La causa della strage di Barletta

Leggo sul Giorno la strage di Barletta, che ha come titolo: sepolte vive per quattro euro l’ora. Ritengo che la causa di questa tragedia non stia nel fatto che le donne lavoravano in nero ma nelle colpe del Comune e delle autorità locali che erano state avvisate dei cedimenti verificatisi dopo la demolizione della casa confinante.Mario, ilgiorno.it

 

salva e condividi

Wall Street come il Vietnam

MI HA SORPRESO la protesta dei giovani americani che hanno contestato Wall Street occupando il ponte di Brooklyn. Da tempo negli Usa non si vedeva una protesta così importante e mi ha colpito la durezza della polizia che ha arrestato 700 giovani accusati di blocco stradale. Se fosse accaduto da noi non voglio immaginare le polemiche.Asia, ilgiorno.it

 

salva e condividi
Syndicate content