• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

I viaggi faraonici di Peppone

Pubblicato da Giancarlo Mazzuca Gio, 11/03/2010 - 13:44

Esattamente un anno fa, a metà marzo del 2009, uscirono "I faraoni", il libro che ho scritto con Aldo Forbice, sulle mille caste del potere pubblico che stanno dissanguando l'Italia. Un libro di denuncia che, da infiltrato speciale nel Palazzo, cerca di denunciare i tanti privilegi e  i tanti sprechi che hanno contribuito a far raggiungere all'Italia un poco invididiabile record: il terzo debito più elevato al mondo. Nel volume ci soffermiamo a lungo sulle spese faraoniche, tra consiglieri, consulenti, assistenti e portaborse, sostenute dalla Regione Emilia-Romagna che, un tempo, veniva considerata come un modello, una specie di laboratorio da tutti imitata. Particolare attenzione meritano i viaggi, più o meno ufficiali. Dopo esserci soffermati sugli stipendi e sui rimborsi spese dell'allora vicepresidente Flavio Delbono (capirai, con la Cinzia al seguito...), dedicammo un capitoletto proprio alle missioni dei nostri rappresentanti e ai contributi a iniziative culturali che, alla luce di quanto è poi accaduto, è quasi profetico. 

Non è mai bello autocitarsi, ma in questo caso... <I rappresentanti del polo dell'Emilia-Romagna adorano le missioni all'estero. Sì, viaggiare....ma a spese dei contribuenti. "Il Resto del Carlino" nel 2008 ha titolato "Agenzia viaggi Regione. A spese nostre". Si scopre così che, in dieci mesi, alcuni consiglieri regionali si sono recati più volte nel Saharawi, in Cile, a Gerusalemme, Parigi; Liverpool. Nel Saharawi è andato anche il presidente regionale Vasco Errani per inaugurare un centro di formazione intitolato a Sauro Mantellini, sindacalista della Cgil di Ravenna. Dal baratro senza fine dei conti regionali riemerge il fiume carsico dei fondi devoluti alle iniziative culturali, di cittadinanza attiva e per i diritti umani... Nel 2088 sono stati elargiti 150.000 euro, mentre per il 2009 è prevista una disponibilità di 250.000. Scorrendo la lista dei benficeficiari di questi denari, si nota che la maggior parte di tali contributi sono stati assegnati a enti domicialiti nelle città di provenienza dei membri dell'Ufficio di presidenza. E così la Regione ha sovvenzionato il convegno "La città che vorrei" a Ravenna, ha finanziato l'associazione El Ouali di Bologna per realizzare una Sahara Marathon, e sostenuto l'organizzazione bolognese La Pillola per l'iniziativa L'école del rusco (sic!)". Ogni altro commento è, a questo punto, superfluo...

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.