• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

musica, un ritorno a Massimo Volume

Lo sperai in quella notte di agosto di due anni fa, a pochi passi dal Palazzo Ducale di Urbino. Fu il pensiero di un attimo che si sublimò nelle parole di Emidio Clementi che disse: "La mia paura sui Massimo Volume, premesso che il tour sta andando benissimo, è che la gente voglia solo questo. Sarà dura presentarsi con un lavoro nuovo. Lì si vedrà cosa succede, per davvero". Dura, ma non impossibile.

salva e condividi

Ancona, urla dei tifosi nel vuoto e un'altra puntata di una triste telenovela

"1-0 per noi". Cantavano. Peccato che a Candia, frazione a sud di Ancona, non sia andata mai in scena una partita. C'erano gli ultras (e non solo loro) dell'Ancona che urlavano nel vuoto, prendendosela con una società che sta emettendo gli ultimi sospiri e che sta rischiando il fallimento. L'Ac Ancona, tanto per capirsi, quella che ha 105 anni di storia e che sta provando a ripartire dalla Terza Categoria per salvare il salvabile: i crediti ancora fermi in Lega e quel marchio che ha storia, valore e fascino.

salva e condividi

la solitudine dei numeri primi e i pregiudizi italiani

Mettete un bestseller, o meglio un Premio Strega, nelle mani di un regista che è anche figlio di papà, o d'arte. Che succede?

salva e condividi

Ancona, cronaca annunciata del pallone che si sgonfia

C'era una volta il calcio ad Ancona. Quello che portava allo stadio Dorico prima e allo stadio del Conero poi anche le grandi: Roma, Juve, Milan e Inter. C'era una volta il calcio che faceva parlare del capoluogo di regione anche fuori dagli angusti confini delle Marche. Quel calcio non c'è più. E c'era una volta l'Ancona, quella che adesso avrebbe 105 anni di storia. Quello che resta del club, fallito già nel 2004 e ripartito dalla C2 fino a ritornare in B, è una manciata di documenti utili all'iscrizione alla Terza Categoria.

salva e condividi

Le Monde, applausi francesi per (Fabri) Fibra

Perfino Le Monde si è scomodato. Non l'edizione cartacea del quotidiano francese, ma quella on line di martedì 14 settembre ha postato una guida all'hip hop. La grandeur francese è nota. Eppure, con un po' di puzzetta sotto il naso, in questa guida, a uso e consumo anche dei principianti del rap, l'italico Fabri Fibra, oltre a essere stato considerato un po' conformista, è stato indicato come un ottimo inizio per capire l'hip hop italiano. Il fenomeno Fibra varca dunque i confini nazionali. Chi è questo Fabri Fibra, all'anagrafe Fabrizio Tarducci?

salva e condividi

20 sigarette, il film della vita

Quanto può durare un pacchetto con venti sigarette?

salva e condividi

benvenuto e benvenuti

Blow Up. Un piccolo misticismo cinematografico. Come il film di Michelangelo Antonioni. Un omaggio, ma anche una dichiarazione d'intenti. Blow Up come ingrandimento. Non ingrandimento (o ingigantimento) delle notizie, la critica (purtroppo) più prevedibile e meno azzeccata (spesso) che si fa al giornalista di turno. Ingrandimento come approfondimento. Questo blog nasce così per approfondire notizie che spaziano dalla musica allo sport, i "miei" settori (perdonatemi l'aggettivo possessivo) di competenza. Graditi, assai graditi i commenti.

salva e condividi
Syndicate content