• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Tutto in una notte

Guardando verso «Four Rooms» di Rodriguez-Tarantino, si intrecciano nell’hotel periferico, eletto a non-luogo assoluto, le storie di strambi personaggi collocate nell’anno di grazia 1982. Su, ai piani. L’amante abbandonato e in piena crisi Raoul Bova, la porno star Vanessa Incontrada diretta da Bebo Storti in una camera a luci rosse, la coppia “diabolica” Claudia Gerini-Thomas Trabacchi, il metodico Rolando Ravello con cagnolino nascosto in camera, i rapinatori Gabriel Garko-Raiz in attesa del malloppo...

salva e condividi

Pianeta Risi

Ci sono registi che hanno scritto pagine fondamentali nella storia di un cinema nazionale. Dino Risi è fra questi. Lentamente si stanno facendo largo nel mondo home video titoli difficilmente reperibili della sua lunga filmografia. Alcuni appartenenti all’ultimo periodo come «Tolgo il disturbo» (1990). Altri legati agli ultimi rantoli della commedia all’italiana come «Primo amore» (1978). Altri ancora targati anni Cinquanta nel percorso filmografico pre-«Mostri» e «Sorpasso».

salva e condividi

Gli ebrei che sfidarono Hitler

Non capita spesso di vedere in un film sul nazismo gli ebrei incarnare il ruolo dei ribelli vincenti. La storia cinematografica li ha quasi sempre mostrati “sconfitti” e deportati nei campi di sterminio. Ecco, dunque, il lato positivo di «Defiance» di Ed Zwick (Medusa Home Entertainment) con Daniel “007” Craig, Liev Schreiber e Jamie Bell calati nei panni dei fratelli Bielski che nelle foreste della Bielorussia durante la seconda guerra mondiale si nascosero, iniziarono la lotta partigiana contro i tedeschi, salvarono decine e decine di loro connazionali.

salva e condividi

Famiglie in un inferno

Drammi di famiglia in un interno. Con «Revolutionary Road» (Paramount in dvd e Blu-Ray) Sam Mendes firma uno dei più spietati affreschi sul tema della famiglia. Con un leggero effetto straniante dovuto a un’ambientazione rétrò anni Cinquanta — ma l’attualità del messaggio non perde in forza d’impatto, anzi...

salva e condividi

Viaggio al centro del 3D

E adesso la televisione in 3D è realtà. Mentre nelle sale la proiezione tridimensionale ha raggiunto una nuova perfezione — addio occhialini bicolori a favore di una visione tecnicamente avanzata, vedi l’esempio del bellissimo «Coraline» — il 3D bussa alla porta di casa ed entra in salotto.

salva e condividi

Dolce vita a Parigi

«Ma che cos’hanno?» chiede uno dei personaggi del film. Gli risponde un altro: «Cinquant’anni di bordello alle spalle e altri cinquant’anni di confusione davanti a sè».

salva e condividi

Gruppi di famiglia tra interni ed esterni

Un autostrada abbandonata, Asfalto che si sgretola sotto il sole, guardrail arrugginiti. Lì vicino una casa. E una famiglia. Definirla disfunzionale?

salva e condividi

Il tempo di Milk

Il valore del dvd sta anche e soprattutto nei contenuti extra che propone. E’ il valore aggiunto spesso imprescindibile. La conferma viene da «Milk» di Gus Van Sant (etichetta Bim).

salva e condividi

Graphic Movie

Will Eisner e Frank Miller, ovvero «The Spirit». Accoppiata “diabolica”, brand inattaccabile per la prima uscita su grande schermo dello storico personaggio. Il primo, Eisner, è il creatore a tutti gli effetti del “graphic novel” (tagli, inquadrature, inchiostri rivoluzionari) in anni non sospetti in cui quelle tavole venivano ancora chiamate semplicemente “fumetti”. Il secondo, è l’uomo che a partire dalla serie «Ronin», il romanzo grafico lo ha in qualche modo rifondato.

salva e condividi

I giorni del rock

Non sono stati solo tre giorni di pace, di amore e di musica, lì a Woodstock, nell’anno di grazia 1969. E’ stato un evento spontaneo, esploso tra le mani degli entusiasti organizzatori, che ha provocato uno tsunami sociale di cui ancora oggi sentiamo i benefici influssi. Quel megaconcerto “open air”    dove si esibirono mitiche rockstar — più facile elencare gli assenti — come sappiamo venne ripreso e nacque un film-concerto diretto da Michael Wadleigh (tra i collaboratori anche un giovanissimo Martin Scorsese).

salva e condividi
Syndicate content