• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

La notte degli sbirri

Pubblicato da Andrea Maioli Mer, 15/07/2009 - 19:41

Come in «Rec» — ma prima ancora non dimentichiamo il capostipite «Blair Witch Project» — e «Cloverfield» la macchina è a mano, la fotografia sporca, il ritmo serrato, il tempo (quasi) reale. E’ «Sbirri» (Medusa Home Entertainment), curioso esperimento cinematografico made in Italy con Raoul Bova — sempre più attore bello con l’anima —  nei panni di un giornalista che dopo aver perso il figlio causa droga,  decide di “infiltrarsi”  a fianco degli “sbirri” dell’unità Operativa Criminalità Diffusa della Mobile di Milano per vivere la loro quotidianità.

Docu-fiction in tutti i sensi, tanto che a fianco dell’attore c’è un vero poliziotto, Angelo Langè, che diventa star a tutti gli effetti in questo passaggio continuo dalla dimensione della fiction a quella del documentario. Sì, perché il film nasce dalla visione e dagli stimoli visivi e sociali di uno straordinario doc, «Cocaina» visto in tv, diretto da Roberto Burchielli — che firma anche «Sbirri» — e Mauro Parissone. Esempio mirabile di “cinema per la tv” che seguiva l’azione di questa squadra operativa sulle strade della cocaina nel nord Italia  tra irruzioni negli appartamenti, arresti, perquisizioni. E nell’edizione speciale a due dvd, «Cocaina» è non a caso affiancato alla sua “costola” semifiction «Sbirri».Dall’azione “calda” a quella “fredda”. Fusione tra cinema e videogame è «Max Payne» (20th Century Fox) di John Moore con Mark Whalberg poliziotto maledetto che dopo aver perso moglie e figlioletto massacrati da una banda di folli criminali, si mette sulle tracce degli assassini per farsi giustizia. Tra vecchio cinema hard boiled e tecnologia computerizzata, si compie il viaggio all’insegna del “bullet-time” (la tecnologia simil «Matrix» che fornisce nuove prospettive allo slow motion).

Come già accaduto in passato per altri prodotti 20th Century Fox, anche in questo caso nella confezione sono disponibili le due versioni del film: in tradizionale dvd e in Blu-ray con contorno di contenuti extra.

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.