• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

C'era una volta il West

Pubblicato da Andrea Maioli Mer, 29/07/2009 - 19:01

C’era una volta il West. E, ogni tanto, c’è ancora. Come in «Appaloosa» (01 Distribution) firmato e fortemente voluto da un attore-autore del calibro di Ed Harris. Omaggio, elegia, epica, certamente. Ma bisognerebbe riflettere sul ‘richiamo del sangue’ che spinge gli autori americani a doversi confrontare, prima o poi, con il genere americano per eccellenza. Lo fece, con risultati assai deludenti, Lawrence Kasdan in «Silverado». Lo fece benissimo Clint Eastwood ne «Gli spietati». Harris  rielabora senza volerli tradire i codici del genere: i pistoleri buoni contrapposti a quelli cattivi, la donna — che in questo caso irompe minando l’amicizia virile dei due protagonisti —, i cavalli e il treno, la caccia, la resa dei conti finale.

Tutto nel segno del rispetto della tradizione, senza voler né demistificare né stravolgere né strizzare l’occhio a Leone. Ne risulta un western ‘classico’ e autoriale, benissimo recitato (Harris, Mortensen, Zellweger, Irons...), rispettoso di un linguaggio specifico ma non succube, con immissioni psicologiche interessanti. E arricchito nella visione in dvd da  contenuti extra che svelano come il cinema può ricostruire lo spirito e la storia della frontiera. Da vedere le interviste al direttore della fotografia, il grande Dean Semler, allo scenografo e agli attrezzisti che raccontano come il West possa essere riportato in vita nel segno del rispetto.

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.