• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Tutti pazzi per Pippa, ma io preferisco Kate

Pubblicato da Daniela Laganà Mer, 25/05/2011 - 12:52

In Gran Bretagna è scoppiata la Pippa Middleton-mania. Tutte (e tutti) vorrebbero il suo lato b, provano a copiarne l'abbronzatura e le tecniche di allenamento, si interessano dei suoi amori, sognano un abito di nozze simile a quello che lei indossava da damigella. Sarà... ma, personalmente, resto "fedele" a Kate. Specialmente dopo averla vista accanto al marito mentre conversa amabilmente con Michelle Obama.

Alla sua prima uscita pubblica post-matrimonio la duchessa di Cambridge è apparsa impeccabile in un abito di Reiss color cammello. Il colloquio con la first lady statunitense è rimasto ignoto, ma dalle foto la giovane consorte del principe William è apparsa disinvolta e spigliata.

Non c'è dubbio che lei e il marito rappresentino la vera punta di diamante per il rilancio della monarchia britannica. E sono certa che Elisabetta II (nonna affettuosa, ma anche baluardo contro i tanti scandali che hanno coinvolto la famiglia reale) li abbia "esibiti" a ragion veduta. Come a dire al leader più potente della Terra (e implicitamente anche agli altri che verranno in visita dopo): ecco la nuova generazione dei Windsor, il futuro di una tradizione.

William e Kate non si sono fermati a Buckingham Palace al pranzo per 60 ospiti offerto dalla regina, né hanno partecipato al serale banchetto di stato. "Non è consuetudine che partecipino", ha indicato una fonte di Palazzo, anche se la Bbc ha ipotizzato che non volessero rubare la scena alla coppia presidenziale Usa. Io, più malignamente, ipotizzo che l'avrebbero rubata al vero erede al trono, il principe Carlo, e alla moglie Camilla.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.