• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Harper Seven Beckham e la mania dei vip di dare nomi strani ai figli

Pubblicato da Daniela Laganà Lun, 11/07/2011 - 18:05

Evvai... E' arrivata Harper Seven. Chi è? L'ultimogenita dei coniugi David e Victoria Beckham, a cui come da tradizione per le coppie vip è stato dato un nome abbastanza singolare. Secondo qualcuno sarebbe ispirato alla rivista Harper's Bazar (perché la moda è la grande passione della mamma), ma il solito amico beninformato ha spiegato che i genitori pensano semplicemente che "abbia un suono piacevole".

Ad 'arricchirlo' di significato, comunque, ci pensa sicuramente quel sette: "un numero molto fortunato", collegato al fatto che la bambina "è nata alle 7 del mattino, in luglio che è il settimo mese". Senza trascurare che 7 è anche il numero della maglia del babbo calciatore.

La star del pallone e la moglie ex cantante non sono, però, i soli ad aver puntato sull'originalità. Qualche esempio? La figlia di Totti si chiama Chanel, quello di Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci invece Nathan Falco, mentre i figli di Yaki Elkann e Lavinia Borromeo sono stati battezzati Leone e Oceano.

E se gli esempi di casa nostra vi sembrano bizzarri sappiate che sono nulla in confronto a quelli di vip e divi stranieri: l'attore Will Smith ha chiamato la figlia Willow Camille Reign (letteralmente: salice camilla regno); Sting ha scelto Fuchsia; Bruce Willis e Demi Moore hanno optato per Tallulah, Scout e Rumer per le loro tre ragazze.

Non mancano poi i nomi di luoghi e città: Kingston (capitale della Jamaica) per il figlio della cantante Gwen Stefani, Ireland per quella di Alec Baldwin e Kim Basinger, Brooklyn per il maggiore dei Beckham. Anche se la palma dell'originalità va all'impegnato baronetto della musica inglese Bob Geldof: le tre figlie si chiamano Peaches, Pixie e Fifi Trixibell. Al loro confronto Suri (Cruise) e Shiloh Nouvel (Jolie-Pitt) sembrano banali e ordinari!

Comunque, se per caso tutti questi esempi vi avessero ispirato e aveste già in mente di dare anche ai vostri pargoli nomi altrettanto originali, vi invito a ripensarci. I poveri incolpevoli bambini, infatti, rischiano di diventare oggetto di scherno da parte dei compagni di scuola (i vari Luca, Marco, Francesca, Ludovica, Arianna, ecc) e di passare un'infanzia infelice, senza nemmeno avere la consolazione di una vita di lusso e sfarzo. Ve lo dico per esperienza, anche se indiretta!

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.