• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Imbavagliare Wikipedia? Ma così si uccide la conoscenza

Ok, ora comincio a preoccuparmi. Di solito nel mio blog non mi occupo di politica né di tecnologia, ma questa volta faccio un’eccezione. Il motivo? Per la prima volta Wikipedia non ha risposto a un mio interrogativo, non mi ha illuminato sul cast del film che stavo cercando pur essendo il primo risultato fornitomi dal motore di ricerca. Al suo posto, invece, mi si è aperto un comunicato che mi recitava quanto segue: 

"Cara lettrice, caro lettore,

salva e condividi

Donne a scuola di seduzione

A lezione di femminilità per riscoprire il gusto del piacere e di piacersi. Parte da Bologna la contro-rivoluzione rosa che punta sulla riscoperta del fascino e dell’arte di essere donna. Un movimento silenzioso, nato da un passaparola e dall’intuizione di una giovane personal trainer ucraina. Perché ad alcune si aprono sempre le porte del successo e dell’amore, mentre altre non riescono a coronare i propri sogni?

salva e condividi

Marin, quando il gossip ti rovina anni di allenamento

Luca Marin è diventato testimonial di un sito di poker online. Rovesciando il detto "sfortunato al gioco, fortunato in amore" e volendogli dar credito, il nuotatore avrà almeno un po' di cui gioire, soprattutto in un periodo di crisi economica e di scarsi guadagni come quello attuale per l'Italia.

salva e condividi

Harper Seven Beckham e la mania dei vip di dare nomi strani ai figli

Evvai... E' arrivata Harper Seven. Chi è? L'ultimogenita dei coniugi David e Victoria Beckham, a cui come da tradizione per le coppie vip è stato dato un nome abbastanza singolare. Secondo qualcuno sarebbe ispirato alla rivista Harper's Bazar (perché la moda è la grande passione della mamma), ma il solito amico beninformato ha spiegato che i genitori pensano semplicemente che "abbia un suono piacevole".

salva e condividi

Alberto e Charlene scusatemi, ma io volerei alle nozze di Kate Moss

Il 2011 sembra essere decisamente l’anno dei matrimoni vip. Dopo le nozze del principe William con Kate Middleton, adesso arrivano quelle di un’altra testa coronata: Alberto di Monaco, che porta all'altare l'aggraziata ex nuotatrice Charlene Wittstock. Un altro evento glamour anche per la cornice che ospita la cerimonia (la sempre chic Montecarlo). Eppure, se potessi, non è il regale sposalizio che mi piacerebbe seguire dall'interno, bensì quello che si svolge in concomitanza tra la top model Kate Moss e il chitarrista Jamie Hince della band The Kills.

salva e condividi

Love story finita tra Canalis e Clooney. Io sto con Elisabetta

Mi dispiace, cara Elisabetta e caro George, ma non rispetterò la vostra richiesta di privacy. Impossibile farlo e ignorare che la vostra relazione è finita dopo soli due anni! Contrariamente ai fan (dell'uno e dell'altra), la notizia non mi rallegra per nulla. Anche perché - sembrerò banale - a me piacciono le storie a lieto fine!

salva e condividi

Abbasso gli sposi dimessi, essere rocker non vuol dire dimenticare il bon ton

Va bene essere un rocker, va bene essere musicisti o gente di spettacolo… Un tocco di eccentricità ci può anche stare, ma un minimo di bon ton non guasterebbe. A costo di beccarmi l’appellativo di "vecchia zia", infatti, mi vedo costretta a richiamare all’ordine questi non più giovanissimi artisti che decidono di convolare a nozze con le loro compagne/fidanzate in abiti casual… per non dire dimessi.

salva e condividi

Tutti pazzi per Pippa, ma io preferisco Kate

In Gran Bretagna è scoppiata la Pippa Middleton-mania. Tutte (e tutti) vorrebbero il suo lato b, provano a copiarne l'abbronzatura e le tecniche di allenamento, si interessano dei suoi amori, sognano un abito di nozze simile a quello che lei indossava da damigella. Sarà... ma, personalmente, resto "fedele" a Kate. Specialmente dopo averla vista accanto al marito mentre conversa amabilmente con Michelle Obama.

salva e condividi

Prova superata, principessa Catherine

William e Catherine sono marito e moglie. Sì, almeno per oggi accantoniamo il diminutivo Kate e chiamiamola con il suo nome completo. Chiamiamola Catherine perché questa borghese, come tutti si ostinano a sottolineare, si è davvero dimostrata all’altezza della situazione. Serena, controllata e sorridente, questa giovane donna ha esibito una regalità di modi che non dipendono certo dai suoi natali. 

salva e condividi

Che fatica essere... Kate Middleton

E' inutile nasconderci dietro un dito. Forza ragazze, ammettiamolo: tutte abbiamo sognato almeno una volta nella vita di sposare un principe (azzurro). Di quelli veri, però. Nelle cui vene scorre sangue blu, con tanto di stemma nobiliare nel salotto del castello, magari senza cavallo bianco ma con una sfilza di antenati così importanti da essere in bella mostra in un qualche museo. La colpa è delle favole che ci raccontano da bambine, ovviamente. Peccato che nessuno ci dica anche quanto sia faticoso giungere a quel fatidico "... e vissero tutti felici e contenti"!

salva e condividi
Syndicate content