• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Notti calde

E’ nelle notti calde, quando si lasciano aperte le finestre, quando si sentono i sussurri dei discorsi dei vicini di casa, quando si vedono le luci accese nelle case e si intravedono le sagome più scure delle figure, che viene più spontaneo chiedersi cosa succede in quella casa, chi ci vive, perché è ancora sveglio, cosa farà domani.

salva e condividi

La distanza

C’è stato un momento in cui siamo stati a pochissima distanza da qualcuno senza saperlo.

Percorrevo l’autostrada all’ora del tramonto, da sud a nord e vedevo scorrere il fiume di macchine che si stavano dirigendo verso le località di mare.

salva e condividi

L'adolescente

L’adolescente ha, in certi momenti, ancora gli occhi del bambino, i gesti un po’ sgraziati del bambino che sta diventando adulto e utilizza un linguaggio che vuole essere adulto.

La nostra autostima viene formata dalle figure significative e di riferimento della nostra infanzia.

salva e condividi

Il dirigente

Il dirigente ha lo sguardo da serpente.

Da che è dirigente per qualcuna è diventato un uomo affascinante.

Trascorre le mezze giornate chiuso in ufficio a navigare per scegliere la nuova macchina aziendale.

salva e condividi

L'autostima inizia dalle sneaker

Franziska mi racconta che ha sognato lei e le sue due amiche, Eleanor e Charlotte sotto un fresco portico in pietra. Si stavano divertendo con degli amici fino a quando è suonato il cellulare di Franziska. Dopo un periodo di silenzio si è rifatto vivo Matt. Hanno chiacchierato e Matt l’ha invitata a uscire. Lei, come sempre, anche nel sogno, non ha saputo dire di no.

salva e condividi

Milano

Milano, sabato pomeriggio. Potrebbe anche essere Bologna o Torino. Il silenzio delle strade da cui sale vapore bollente dall’asfalto. Poche persone camminano sui marciapiedi. Si esce solo per i saldi, per ripararsi nei negozi dove l’aria condizionata è spinta alla massima potenza.

salva e condividi

Terapia intensiva

Paura di toccarti, poi magari ti svegli e ti agiti.

Strano pensare che quelle mani ormai senza forza mi hanno tenuto in braccio il giorno del mio battesimo.

Il viso smagrito, la tua espressione, ma mancano le parole.

salva e condividi

Captain e ciò che si lascia agli altri

Il nostro blog ieri ha visto molti interventi interessanti, ricchi di capacità di analisi e intelligenza.

Grazie a Captain che si chiede “Quando me ne andrò avrò lasciato qualcosa di buono?”. In quel contesto ci si riferiva all’ambito professionale, ma l’argomento mi è talmente piaciuto che vorrei estenderlo a qualsiasi ambito della nostra vita.

salva e condividi

Cosa succede negli uffici

Elisabetta è arrabbiata, è arrabbiata con tutti i colleghi.

Non sa nemmeno di esserlo.

E’ l’atteggiamento sempre più nervoso, sempre più intollerante, sempre meno disponibile.

salva e condividi

Dove sei adesso?

Ho sentito, qualche tempo fa, di una bellissima iniziativa.

Un tal giorno, alla tal ora, al tal minuto, tutte le persone che lo hanno desiderato hanno scattato una fotografia del luogo in cui si trovavano e poi è stata organizzata una mostra in cui sono state esposte tutte le fotografie fatte.

salva e condividi
Syndicate content