• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Flirt leggeri o amicizie frustranti. Esiste una via di mezzo per trovare l'uomo giusto?

Pubblicato da Letizia Gamberini Lun, 07/06/2010 - 19:36

Cara Donna Letizia, sono una ragazza di 26 anni e ti scrivo non perché mi sia successo qualcosa di drammatico o non sappia gestire una situazione, ma semplicemente perché, ultimamente, dando uno sguardo alle mie relazioni con il genere maschile, mi sto ponendo qualche domanda. Quello che noto è che sempre più spesso mi capita di comportarmi in soli due modi quasi opposti nei confronti delle persone che mi interessano o potrebbero interessarmi: o instauro rapporti molto superficiali destinati a bruciarsi in pochissimo oppure, e questo succede specialmente quando lui mi manda davvero in brodo di giuggiole, divento inesorabilmente la sua migliore amica, confidente o infermierina che dir si voglia, pur desiderando ben altro. Mi chiedo se questi due atteggiamenti siano dovuti a una stessa paura di fare le cose sul serio senza prendere strade, l’una o l’altra, nell’immediato più semplici. Tu cosa ne pensi? E che cosa mi consiglieresti?

Ariel

Cara Ariel,

grazie per questa bella lettera che credo rappresenti la condizione di tantissime persone. Che non sempre, però, hanno la consapevolezza e la chiarezza mentale che hai tu.

Ti sei fatta la domanda e ti sei anche già data la risposta. E giusta. E' come dici tu, non ti è successo niente di drammatico né di strano, ti stai solo buttando nelle due strade più semplici per coltivare i rapporti sentimentali. Trincerarsi dietro al ruolo di amicona o al flirt che puoi tenere sotto controllo rassicura molto, soprattutto ora che anche le donne possono lanciarsi con più libertà in storielle leggere senza essere marchiate dalla lettera scarlatta.

Personalmente, credo che nessuna delle due tecniche di approccio sia sbagliata in quanto tale, il problema è che sei tu la prima non soddisfatta, o non fino in fondo almeno.

Tutto sta nel capire quello che vuoi e che senti più adatto per te. L'importante è sempre essere se stessi, e tenere più alta possibile la stima personale. Come? Magari cercando di essere più sincera con chi ti manda in brodo di giuggiole, rischiando, ma facendo capire subito come stanno le cose.

O magari anche approfondendo quelli che tu definisci rapporti superficiali. A volte il segreto è solo tirare un po' il freno a mano.Se volete scrivere a Donna Letizia, l'indirizzo è postadelcuore@quotidiano.net

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.