• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Gli Alpini

Sogni in grigio-verde,

 

scarponi di gloria

per una Patria da difendere.

Montagne di ricordi,

il Piave, l’amara Grecia,

le impervie alpi

e le ambe etiopi.

Oggi: missioni d’amore,

penne nere color Afganistan,

armate di un sorriso

e lacrime di sangue,

combattono con il cuore

salva e condividi

NEVE NEL CERVELLO - poesia natalizia contro il sistema

C’è un tipo di neve,

che cade anche in estate,

si deposita nel cervello,

lo ferma, lo appiattisce,

lo ottunde.

Cade sulla gente

che sempre accetta,

su chi si lamenta sempre,

su chi dorme desto.

Uomini vivi,

prendiamoci per mano,

attizziamo la fiamma del cuore,

sciogliamo la neve

che incatena le ali

e voliamo leggeri

nel cielo della libertà.

Ermanno Eandi

www.eandiermanno.it

salva e condividi

L'evoluzione

I dolori sgorgano

levigando l’erta strada,

misure su tele acerbe.

L’evoluzione porta a punti inconsueti,

apatie,

vogatori senza remi,

tavole infinite su piani euclidei,

pidocchi mentali,

che ci rendono un po’ più soli

ma illimitatamente felici

di vedere l’alba al tramonto.

Ermanno Eandi

www.eandiermanno.it

salva e condividi

Contro il ritiro delle truppe americane in Iraq

Non sono sicuro che l'America abbia fatto bene a fare tutto quello che ha fatto in Iraq, ma sono certo che fa malissimo ad abbandonare adesso, addirittura dicendo che la guerra è finita, quando c'è ancora molto da fare. Prima hanno mosso guerra per difendere i propri interessi, ora abbandonano i loro alleati per difendere la politica di Obama... una cosa brutta. Loro festeggiano la vittoria, ma la guerra è tutt'altro che finita.

salva e condividi

Io guardo il vuoto (poesia erotica per ferragosto)

Lei elegantemente si muove,

la stanza è un aroma paradisiaco

di mille annebbianti fragranze…

io guardo il vuoto.

Cadono lentamente ad uno a uno,

come petali di papavero

i suoi scuri indumenti…

io ascolto il vuoto.

 Le sue labbra mi spogliano,

immobilmente   mi muovo,

salva e condividi

Il ritorno prima della partenza (poesia per le vacanze)

Sono tornato prima di partire,

ho già visto tutto,

anche l’invisibile,

nell’immobile corsa dei sogni spenti.

Nella valigia ho messo sassolini

per ritrovare la strada,

non partendo sono già arrivato,

ma il viaggio è lungo.

Lentamente inizia,

entro dalla punta dei miei piedi

salva e condividi

Dove sarò ieri?

L’infinito assorbe il silenzio,

il nulla si riempie della nuova luce,

la rappresaglia delle idee ha inizio,

un ultimo dubbio...

...dove sarò ieri?

Ermanno Eandi

www.eandiermanno.it

salva e condividi

Ho solo le ali

Ho nel cuore

quello che i molti,

hanno nelle casseforti.

Ho conosciuto possessori

di ricchezze immense,

li ho visti piangere

dollari in sogni spenti.

Ho solo le ali,

le spalanco per te,

che voli nel mio mondo

ricco di povertà.

Ho solo le ali,

salva e condividi

Heysel

Heysel

Ho visto i sogni morire quella sera,

ho visto seggiolini color rabbia

scagliarsi su anime inermi

ho visto gusto dell'amaro

tingere la rabbia.

Ho visto fiumi di lacrime.

Ho toccato la follia,

avvolto dalla morte,

Ho visto la nave

della razionalità affondare

salva e condividi

Gli alpini

Sogni in grigio-verde,

scarponi di gloria

per una Patria da difendere.

Montagne di ricordi,

il Piave, l’amara Grecia,

le impervie alpi

e le ambe etiopi.

Oggi: missioni d’amore,

penne nere color afganistan,

armate di un sorriso,

e lacrime di sangue,

salva e condividi
Syndicate content