• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Il naufragio di Pantelleria ed i talk show disumani

Guardi i talk show in tv e parlano solo di cifre, dicono parole che non significano niente: 25.000 migranti, 500.000 migranti, esodo biblico, emergenza, invasione. E' il linguaggio che maschera la realtà.

Poi per caso ti imbatti in una foto.

Un Carabiniere salva un bambino a Pantelleria

salva e condividi

E' guerra civile in Costa d'Avorio, il maggior produttore di cacao: ma ve lo immaginate un mondo senza cioccolato?

Il mondo è proprio al contrario. Vi spiego.

Quasi inosservata è passata la guerra civile in Costa d'Avorio. Le milizie di due uomini politici dai nomi che suonano molto africani (Gbagbo e Ouattara) si sono scannati per settimane, provocando migliaia di morti civili, nell'indifferenza più totale della Comunità internazionale.

salva e condividi

L'invasione di Lampedusa. Ecco perché dobbiamo aiutare i profughi

Io per i migranti (gli immigrati, i clandestini, gli extracomunitari, chiamateli come volete...) provo solo pietà e compassione. Quando osservo i loro occhi penetranti e i loro volti stremati e le loro labbra secche mentre sbarcano dalle carrette del mare, un groppetto in gola, lo ammetto, sale anche a me.

Non riesco ad essere arrabbiato, a dire "fuori dalle palle". Non mi fa paura l'invasione, né i posti di lavoro che quelli che arrivano qui ci potrebbeto togliere. Niente, proprio niente.

salva e condividi

E se i buoni di Bengasi non sono poi così buoni?

Sacrosanto l’intervento della coalizione internazionale in Libia. Petrolio o no, un ridicolo, grottesco, spocchioso e delirante assassino che bombarda il suo popolo bisognava toglierlo di mezzo.

salva e condividi

Afghanistan: un attacco aereo uccide nove bambini. Il più grande aveva l'età di Yara

Non ne parla nessuno, ma i civili morti in Afghanistan nel 2010 sono stati 2.777. E' la cifra più alta dall'inizio della guerra nel 2001. A renderlo pubblico oggi un documento della Onu.

salva e condividi

Scoppiano le carceri e fuggono gli immigrati. Quale futuro per una società che non concede un'altra possibilità?

Come documenta Riccardo Iacona nel suo pregevole reportage andato in onda domenica 13 febbraio su raitre, le carceri italiane scoppiano. In media rinchiudono più del doppio dei detenuti che potrebbero contenere per legge. Di conseguenza, lo spazio in cella è ridottissimo e questi esseri umani che non hanno accettato le regole della società sono costretti a dormire in meno di tre metri quadrati a testa. Per intenderci, non c'è nemmeno lo spazio per fare due passi (due passi di numero).

salva e condividi

Gli ultimi della nostra società che noi non vogliamo vedere

Chi sono gli invisibili della nostra società?

Chi sono gli ultimi che chiedono l'elemosina?

E gli immigrati che vendono i fazzoletti?

Gli anziani senza più una famiglia e con spese che non riescono a pagare con la loro pensione?

E giovani che non ce l'hanno nemmeno la prospettiva di una pensione?

salva e condividi
Syndicate content