• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

'I figli so piezz e core', una volta forse anche

Pubblicato da Loredana Del Ninno Mer, 17/08/2011 - 22:31

 

Non me ne voglia l'amica e collega Rosalba Carbutti se compio una piccola incursione nel suo territorio di 'Questioni di cuore' e affini, ma il dato è inquietante. Un'indagine condotta in Europa dal centro studi 'Donne e qualità della vita' rivela che un'italiana su due se potesse tornare indietro non si risposerebbe e due su tre non farebbero figli. Vi rendete conto? Significa che la metà delle donne 'accasate' considera evidentemente la propria scelta un errore. E passi pure l'abbaglio per un compagno che alla lunga può rivelarsi sbagliato, ma i 'figli, diceva Filomena Marturano 'so piezz e core'. Dopo il fallimento della coppia, ormai tristemente acclarato, sta quindi per crollare anche il mito della maternità? (in certi casi ancora rincorsa a tutti i costi). Mi chiedo a questo punto a chi spettino le dovute riflessioni. Al nostro governo, che evidentemente non riesce a sostenere a sufficienza, attraverso leggi adeguate, la pesante vita delle casalinghe (considerando che le italiane indossano la maglia nera dell'insoddisfazione)? Ai mariti/padri destinati a essere una delusione sempre e comunque? O al mondo che è talmente cambiato da far rigettare a una donna, nella pratica, quello che dovrebbe essere un suo primordiale istinto? In attesa che qualche mente illuminata ci fornisca un'analisi convincente,  una cosa appare certa: le single o madri mancate, in particolare se per scelta altrui, dopo questo sondaggio, hanno di che consolarsi.

ps. Scusami ancora Rosi, non potevo non dire la mia.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.