• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Piazzolla. E non è solo tango

salva e condividi

Gilmour o Waters: dalla torre dei Pink Floyd butto il secondo

salva e condividi

Persi nel labirinto dei Pavlov's dog

salva e condividi

Bonzo Dog Band!

salva e condividi

Paolo Conte, giro di valzer con Vinicio Capossela

Ascoltare un disco di Paolo Conte è come ritrovarsi nel mezzo di uno sceneggiato di Alberto Lupo. L'atmosfera è da abat-jour, voci baritonali, toni bassi, tendine sempre tirate, la teiera borbottante sui fornelli. E quel che di confidenziale, di dolcemente culturale, come stare a teatro anche nel salotto di casa, col giradischi acceso.

salva e condividi

Addio a Rick Wright dei Pink Floyd. C'è un altro diamante nel lato oscuro della luna

salva e condividi

I Genesis riaprono i cassetti: teste di volpe e che altro?

I vecchi fan del progressive l'avran intuito dal titolo del blog: il sottoscritto è un antico discepolo dei Genesis. Per questo non poteva sfuggire al suo decrepito occhio la notizia che il gruppo ha deciso di frugare fra le proprie cianfrusaglie sonore chiuse in un polveroso baule, fra maschere di vecchi, teste di volpe, e pubblicare qualcosa.

salva e condividi

Paolo Conte, l'Aguaplano torna a volare

Non si ha mai una gran voglia di ammetterlo, ma ogni cantante italico che cesella al piano  le proprie (presunte) canzoni d’autore parte da un preciso punto fermo: Paolo Conte. L’avvocato di Asti ha influenzato tutti, ma proprio tutti in quell’inevitabile gioco di domino che è la musica.

salva e condividi

Led Zeppelin, ora anche canzoni nuove: ma è giusto tirar fuori il Dirigibile dall'hangar?

Vi passo questo lancio di agenzia Ansa: i Led Zeppelin, dopo una calibrata reunion dal vivo lo scorso dicembre a Londra, starebbero provando nuove canzoni. Notare bene che nel testo dell'agenzia non è citato il cantante Robert Plant, da sempre poco favorevole ad un ritorno del Dirigibile nei cieli del rock. C'è da capirlo, è l'unico del gruppo che ha saputo mettere in piedi una propria carriera, più che dignitosa.

salva e condividi

Sempre cover, basta...

Lo spunto regala James Taylor, onesto americano pelato, pedalatore di canzoni d’autore. Dopo l’estate uscirà il suo nuovo cd, esclusivamente di cover.  E questo è il punto. Fateci caso, ma negli ultimi anni gli album con solo cover si sono centuplicati rispetto al passato. Un tempo erano l’eccezione.

salva e condividi
Syndicate content