• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Una preghiera in gennaio, per Fabrizio De Andrè

Mettete sul piatto un suo disco, un suo cd, un suo 45 giri. Magari di notte così il silenzio regalerà nitidezza alle parole, la luna si affaccerà fra le nuvole barocche ricordandoci quell'amico fragile che non c'è più. E ancora una volta capirete cosa abbiamo perso quell'11 gennaio di 10 anni fa. E vi imbestialirete, perché uno come Fabrizio De Andrè non doveva morire, non così presto.

 

salva e condividi

Una canzone da ascoltare a tutto volume: 'New year's day' degli U2

Beh, c'è una canzone sola, ripeto, una sola che va ascoltata oggi. E come diceva Robin Williams, nei panni del dj di 'Good morning Vietnam', play it loud, suonatela forte. E' 'New year's day', degli U2 quando gli U2 erano gli U2, e non i bolliti del nuovo millennio.

salva e condividi

Una follia: collezionare cd natalizi

salva e condividi

Dischi da ibernare (4) 'Secrets of beehive', David Sylvian

salva e condividi

Addio Miriam Makeba, ora l'Africa è più lontana

Troppo facile, banale chiamarla 'Mama Africa', una di quelle sciocche etichette che noi giornalisti stampiamo con disinvoltura e attacchiamo a vanvera come in una stupida catena di montaggio. Miriam Makeba era molto di più. Era la voce di chi non poteva parlare. Per questo il suo paese, il Sudafrica dell'apartheid, si è consumato di sforzi per cercare di metterle la museruola.

salva e condividi

Dischi da ibernare (3). 'New gold dream' Simple Minds

salva e condividi

Dischi da ibernare (2): 'Never for ever', Kate Bush

Trovo che il termine artista venga usato spesso a sproposito. Secondo il vocabolario Devoto è tale 'chi ha raggiunto un notevole livello nella produzione artistica', invece spesso e volentieri ahimè vedo (e leggo) che oggi basta scrivere un libercolo, incidere una canzonetta, recitare una poesiola, dipingere una tempera per definirsi 'artista', con la compiacenza degli uffici stampa.

salva e condividi

Dischi da ibernare (1): 'Peter Gabriel 4'

Premessa di parte: di Peter Gabriel in casa bisogna avere tutto. E scegliere un disco solo è dannatamente difficile, specie nella tranche d'approccio della carriera solista. Nel primo album risplendono 'Solsbury hill' e 'Here comes the flood', nel secondo infuria 'On the air', nel terzo si piange con 'Biko' e 'Family snapshot' .

salva e condividi

I Led Zeppelin cercano un sostituto di Robert Plant. Ma che senso ha?

salva e condividi

Jan Garbarek, il suo sax è come un gabbiano

Ogni notte che cambia l'ora legale, e torna il buio più torbido, sento un assediante bisogno di luce. E allora metto nel lettore un cd di Jan Garbarek. Ed è come se un chiarore dalla notte artica filtrasse lontano, fino a me. Un raggio di rassenerante purezza, una freccia di fuoco candido scoccata da un sax, appostato in cima al fiordo più maestoso.

salva e condividi
Syndicate content