• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Se un euro solo non basta perchè non moltiplicarlo per 17?

Egregio De Carlo,poiché tutto il guaio che stiamo vivendo è la mancanza di un Gestore dell’economia locale che abbia la possibilità di agire con una propria  moneta,porta come conseguenza che,l’EURO, non avendo un valore  intrinseco, per effetto del Patto di Stabilità assume valori diversi nei paese ove opera; (il livellamento dei prezzi è un’utopia).Per uscire da questa situazione non c’è che una via d’uscita: riaprire le frontiere economiche, dando alle Banche Centrali di ogni paese il controllo della propria economia...

salva e condividi

Hillary Clinton al posto di Obama? Magari, dicono gli americani.

Gent.mo signor DE CARLO dott.Cesare,è da tempo ormai che gli Stati Uniti sono quasi scomparsi dai media italiani.E’ solo frutto di mie disattenzioni, oppure i nostri media hanno passato e stanno passando in secondo piano, quello che una volta era la nazione guida dell’occidente?Da quando è esplosa la crisi economica mondiale, Obama e la Clinton compaiono marginalmente nei nostri media.Si sentono colpevoli...

salva e condividi

L'Italia non è la Grecia, d'accordo. Ma lo spread continua a salire.

Gentile De Carlo,vorrei farle osservare che lo sfascio greco non dipende solo dal governo che ha preceduto quello socialista di Papandreu.E’ cominciato molto prima sotto il governo di centrodestra.Ricorda i progetti elefantiaci per le Olimpiadi del 2004?I greci fecero credere al mondo di essere un Paese prospero e molti giornali parlarono di miracolo...

 

salva e condividi

Renzi insultato dal popolo della sinistra. Ma perchè non se ne va?

Caro De Carlo,ho letto di recente sul Suo blog la lettera di quel lettore sull’anomalia di Renzi che predica da persona ragionevole e poi rimane in un partito caratterizzato da irragionevolezza e demagogia.E trovo azzeccato,come direbbe Di Pietro,il titolo che Lei ha dato alla lettera:’’Ma che cosa ci sta a fare Renzi in quel partito?’’Giusto.Che ci sta a fare?A Roma il popolo del PD lo ha fischiato,lo ha insultato,gli ha dato del venduto (a Berlusconi s’intende)...

 

salva e condividi

Le bugie di Sarkozy e il dissesto del sistema bancario francese. Altro che tre A!

Caro De Carlo,ho letto il suo editoriale di mercoledì scorso,quello su Papandreu che si immola sulla spada con cui avrebbe dovuto difendere la Grecia.Metafora suggestiva,anche se poi è stata smentita dallo stesso primo ministro greco che,evidentemente spaventato dalla reazione dei mercati ha fatto una precipitosa marcia indietro (ma ormai il danno era stato fatto).Anche io, come lei scrive,ritengo che la Grecia sia al di là di ogni possibilità di salvezza.E’ fallita in tutti i sensi: economicamente, politicamente, moralmente...

 

salva e condividi

Ma cosa ci sta a fare Renzi in quel partito?

Gentile dott.De Carlo,lei cosa ne pensa di Renzi?A me piace.Eppure,guardi, non ho mai votato per i partiti di sinistra che – sempre a mio modesto parere – sono portatori di istanze vecchie,sono culturalmente arretrati e alle sfide dell’economia globale sanno rispondere solo con scioperi.Ma quel Renzi è diverso.Non tanto perchè vorrebbe spedire a casa i politici di professione che, come Bersani o D’Alema, non hanno idee o, se le hanno, sono quelle ereditate dal vecchio Pci,quanto perchè è l’unico a sinistra o uno dei pochi ad avere capito...

salva e condividi

Stampare euro? Magari, ma non possiamo farlo.

Gentile dott.De Carlo,mi ha veramente incuriosito(e anche fatto piacere) l'editoriale da Lei scritto ieri sul QN ("Stampiamoci gli euro").Il perché è presto detto:sulla stampa nazionale e anche sulle tv nazionali non avevo mai sentito parlare del problema della perdita della sovranità monetaria che il nostro Paese ha subìto con l'accettazione dell'Euro.È ormai oltre un anno che mi interesso al problema, del quale sono venuto a conoscenza da una rigorosissima inchiesta giornalistica realizzata...da

salva e condividi

Napolitano e il patriottismo a scoppio ritardato

Caro De Carlo,so che lei abita negli States e dunque è molto lontano dalle cose di casa nostra.Ma vorrei egualmente chiederle che cosa ne pensa del pesante monito che il nostro Presidente Giorgio Napolitano ha rivolto alla Lega Nord.Mi ha stupito non tanto la sostanza del suo discorso quanto il tono quasi minaccioso e quanto alcune sosprendenti incongruenze.Per esempio:Napolitano dice che la nazione è una e che ‘’la storia non si può cambiare’’.O ancora dice che ‘’il popolo padano non esiste’’.O ancora che la Lega ‘’non conosce la Costituzione’’...

salva e condividi

La Cina non ci darà crediti in cambio di niente

Egr.Dott.De Carlo,ho letto con molto interesse tutti i commenti del suo blog,sia dei>>> lettori sia suoi.Ha ragione:la Cina ci sta invadendo senza che nessun politico dia>>> l'allarme!Come vede dagli allegati, sono pochi i giornalisti coraggiosi come Lei!Pero' qualche carta da giocare ce l'abbiamo:il solo fatto che Lei riceva tanti commenti positivi sul suo blog "Made in Italy" è un segno che siamo nel giusto.Dobbiamo trovare la maniera di rompere il muro di omertà pollitically correct che avvolge...

salva e condividi

Obama parla e le borse cadono.

>Gentile Dott.De Carlo,ieri sera (giovedì) il presidente Obama ha parlato in Congresso riunito a Camere riunite. Ha proposto cose – mi sembra – ragionevoli, cioè spese in infrastrutture pubbliche e tagli fiscali alla piccola e media industria. Non capisco perché lei lo abbia criticato. E non capisco perché le borse oggi siano cadute sia in Europa che negli Stati Uniti...

 

Mi aspettavo il contrario. Che significa? Che i mercati non lo prendono sul serio e non gli credono?...

salva e condividi
Syndicate content