• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Perché Sanremo è Sanremo 17

Confesso: finito il Festival abbiamo chiuso il giornale e me ne sono tornato a casa. Dopofestival? Ho rinunciato.
Stamani però leggo di un piccolo e acceso scambio verbale fra Toto Cutugno e Mario Luzzato Fegiz, critico musicale del "Corriere".
"Io sarò pure al dodicesimo Festival - ruggisce Toto - ma voi non cambiate mai: dite sempre le stesse stronzate. Ma quando andate in pensione?". "E' incredibile: hai appena preso un mucchio di soldi per andare a suonare in Russia e ancora stai a Sanremo?" Ribatte Fegiz.
Dico la verità: non ho rimpianto la scelta del letto

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 16

L'ora si fa tarda: è il momento di Francesco Tricarico: quello diventato famoso per aver dato della pu**ana alla maestra. Questa volta con la sua "Vita tranquilla" ha dato una ripulita al suo lessico.
Stonatissimo nell'esecuzione. La musica assomiglia molto a quella dei Nomadi. Voto 2 di incoraggiamento: può solo migliorare (almeno nell'esecuzione)

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 15

La mezzanotte è passata da un quarto d'ora e sul palco dell'Ariston arriva Max Gazzè e "Il solito sesso".
A me il brano non piace particolarmente, però credo che possa funzionare, soprattutto fra gli amanti del genere.

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 14

Eugenio Bennato con "Grande Sud"
Non entro nel merito del brano, ma quando si potrà mai ascoltare in radio una canzone del genere? Boh...

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 13

E' il momento dell'ospite straniero: Lenny Kravitz che ha cantato e suonato al pianoforte una splendida "I'll be waiting". Al termine della sua esibizione, Kravitz non si è sottratto a un siparietto con Chiambretti per affermare che la canzone italiana più bella di tutti i tempi è "Donna rosa". E così sotto lo sguardo divertito dell'artista americano, Baudo si è seduto al piano per accennare le prime note della canzone.

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 12

Michele Zarrillo: "L'ultimo film insieme"
Ammesso e non concesso che Zarrillo professionalmente vive soltanto durante il Festival il brano mi sembra senza lode e senza infamia: una zarrillata

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 11

Arriva Carlo Verdone.
Vabbene la promozione del film (Grande, grosso e Verdone), ma il siparietto del boy scout orfano di madre protagonista del suo nuovo film "Grande, grosso e Verdone" è un po' troppo stiracchiato... Carlo poteva e doveva fare di meglio

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 10

Anna Tatangelo: gran fisico (e non fa nulla per nasconderlo, anzi!). E' apparsa sul palco con una profonda scollatura su un corpetto di pizzo, indossato con una gonna a tubo strizzatissima e
tacchi vertiginosi. Bella, bellissima, anche se mi sembra faccia troppo la vamp...
Discorso a parte per la canzone "Il mio amico" scritta dal compagno Gigi D'Alessio e dedicata ai gay: Senza voto

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 9

Fabrizio Moro: la sua "Eppure mi hai cambiato la vita" ha tutte le carte in regola per vincere il Festival.
Secondo me imita un po' troppo Vasco, però nell'ambiente ne parlano tutti un gran bene: stiamo a vedere...

salva e condividi

Perché Sanremo è Sanremo 8

Frankie Hi-Nrg: senza voto. Il testo parla di "furbetti nel nostro quartierino e tutti ci intercettano con il telefonino, ci piazzano vallette nude sopra allo zerbino e paparazzi sui terrazzi"
Lo devo ancora metabolizzare questo "Rivoluzione": ancora non so se mi piace o no...

salva e condividi
Syndicate content