• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

"Dal primo al dolce, il portaborse pranza con 3 euro"

Pubblicato da Davide Costa Lun, 07/04/2008 - 19:09

Nei giorni scorsi mi è capitato di leggere un bell'articolo pubblicato su Il Giornale del 26 febbraio 2008.
In quest'articolo a firma di Emanuela Fontana si parla del pranzo dei cosiddetti portaborse, cioè di collaboratori e dipendenti di Montecitorio. Per farvela breve il succo è che tali categorie, oltre ai deputati, mangiano a prezzi irrisori in ristoranti convenzionati. La differenza viene versata dalle casse dello Stato. Lo scorso anno è stata di oltre 3,8 milioni di euro.
Un esempio citato da Il Giornale e poi chiudo: un comune mortale spende in piazza San Silvestro a Roma 3,50 euro per un tramezzino e una minerale da mezzo litro.
Con appena 25 centesimi in più un uomo di palazzo ha potuto mangiare in un ristorante convenzionato farfalle al sugo di tonno, gallinella in guazzetto, patate al forno, macedonia di frutta e caraffa piccola di vino bianco.
La differenza tra la cifra versata e il costo reale? Paga pantalone, of course.

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.