• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Piccolo mondo reale: evasori da bancarella e risparmiatori da dieci euro

Pubblicato da Gloria Ciabattoni Mer, 23/11/2011 - 18:33

 

Mentre comici, imitatori, show man, commentatori ecc. cercano di sostituire nel loro repertorio il Berlusca con Super Mario, c'è un paese reale che ci trova poco da ridere e si interroga ovviamente sui temi che più lo toccano, ovvero i quattrini (leggi tasse). E' il paese e dei volponi e dei volpini, dove i primi si organizzano alla grande per prendere il largo e i secondi navigano a vista, sempre comunque con l'idea di scansare gli scogli (ovvero le tasse).

Sabato mattina, giorno di mercato in un paese dell' hinterland bolognese. Dialogo fra due ambulanti di bancarelle che vendono abbigliamento (dai 15 euro in su): <Mia moglie ama il brivido> dice uno. <Cosa le fai?> risponde l'altro. E il primo: <Io niente. Ma l'altro giorno mi ha detto che ha fatto nove vendite senza emettere neppure uno scontrino. E proprio sotto il naso di quelli della Finanza che erano a due passi!>. Stesso mercato, dieci minuti dopo, altro dialogo fra ambulanti: uno si lamenta con il vicino: <L'altro giorno dicevano sempre 'c'è la finanza, c'è la finanza' e io ho emesso una ventina di scontrini, ma per niente, non è arrivato nessuno...>.

Certo sono spiccioli di evasione, peccati veniali.

Ma c'è anche chi con gli spiccioli ci vive.

Stesso sabato stesso mercato. Banca chiusa, con sportello Bancomat all'interno. Mentre sono davanti al Bancomat mi si materializza una figura alle spalle. E' un giovane uomo di colore che mi chiede qualcosa come <Mi fai vedere il conto corrente?>. Confesso che lì per lì ho diffidato e ci ho messo un attimo a realizzare che chiedeva un aiuto per vedere il suo conto corrente e non certo il mio! Poteva essere nigeriano, o senegalese, vestito modestamente ma in modo dignitoso e mi ispirava più fiducia di tanti <bianchi>. Così lo ho aiutato. Nel suo conto corrente c'erano 287 euro e risultavano tre-quattro prelievi da 10 euro l'uno. Mi ha chiesto se poteva prelevare 10 euro, lo ho aiutato, poi ha riletto il saldo, 277 euro. Certo sono spiccioli di risparmi. Ma c'è chi li mette da parte e cerca di campare con 10 euro in tasca.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.