• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

L'arte come terapia per vivere meglio

Sono un'istintiva. In tutte le mie manifestazioni. E poco diplomatica. Sono così in tutto. Anche nell'arte. Premesso che sono ignorantissima in questo campo, amo però fin da undicenne la pittura impressionista. Merito di un mio professore delle medie che, per quanto fossi totalmente negata a disegnare, mi ha insegnato ad amare i maestri impressionisti, Monet su tutti. Ed è un amore che mi ha accompagnato per tutta la vita.

salva e condividi

Italiani, popolo di sedentari

Gli italiani sono un popolo di sedentari. Non sono io, fanatica di Pilates, come potrebbe pensare qualcuno, a scriverlo, ma una ricerca dell'Istituto Superiore di Sanità. Infatti due italiani su tre fanno poca o nessuna attività fisica (sessoe scluso), e solo un terzo della popolazione svolge un'attività fisica ai livelli consigliati dai medici per salvaguardare la salute. È quanto si legge nel rapporto Passi sugli stili di vita, redatto dall'Istituto Superiore di Sanità.

salva e condividi

Anche la scienza lo dice: l'amore un potente antidolorifico

Cambiamo un po' argomento e buttiamoci su qualcosa di più leggero, ne abbiamo tutti bisogno in questi giorni pesanti e per giunta grigi. Quindi, scorrendo le agenzie questa mattina, ne ho trovata una Agi, basata su questa ricerca scientifica effettuata in Usa. Eccola: "Un sentimento d'amore forte e intenso può sedare il dolore, esattamente come un antidolorifico; e più forte è l'amore, più potente l'effetto analgesico. Lo hanno scoperto un gruppo di ricercatori della

salva e condividi

L'importanza dell'amicizia

In questi giorni terribili dove si leggono sui giornali le nefandezze più terribili e si assiste, inerti, allo sfascio dei più elementari valori, guardando dentro di me, al mio vissuto, nonostante i tanti dolori, mi reputo ancora una privilegiata. Ho avuto ed ho una grande fortuna: nel mio cammino, spesso dolorissimo, ho sempre avuto accanto amici fidati. Amici che mi hanno sorretto, che mi sono stati vicini, che hanno condiviso con me le montagne russe della mia vita. Senza mai giudicarmi. Ed in questi giorni ne ho rivisti molti.

salva e condividi

Sarah, neanche da morta è stata rispettata

Scrivo di getto. Sono senza parole anch'io e sotto choc per la notizia della morte di Sarah Scazzi. Sarò molto concisa: non chiamiamo animale o bestia lo zio, è solo un assassino schifoso, gli animali non farebbero mai una cosa del genere tipo violentare un loro simile dopo la sua stessa morte. Mi fa schifo persino scrivere una tale nefandezza. Ma dove siamo finiti??? Spero che la legge divina sia più forte di quella di noi umani. E chiediamo scusa a Sarah per tutto il male che le è stato fatto. Neanche da morta, povera ragazza, è stata rispettata.

salva e condividi

Un italiano su dieci è obeso

Sono sempre di corsa, in lotta contro il tempo. Così in un micro break mi lancio questa agenzia Adnkronos per riflettere . A voi ogni riflessione.

salva e condividi

Il tempo che fugge via

Avrei voluto scrivere di molti argomenti in questi giorni, di mala sanità con le assurde liti in sala parto, della Settimana della moda e dello sforzo disumano che devono fare gli stilisti emergenti alla caccia di un posto al sole, di depressione e delle nuove cure. Insomma, avrei voluto scrivere di tutto e di più. Invece sono stata risucchiata dalla mancanza di tempo, di un tempo che non è mai abbastanza in una giornata che dovrebbe essere di 30 ore. Servirebbero, sì  sei ore in più , ma per vivere, sei ore in più di tempo libero, non per lavorare di certo.

salva e condividi

Aids, la strada per il vaccino è ancora lunga

 Sapete bene il mio impegno nella lotta contro l'Aids. Di conseguenza metto subito on line le dichiarazioni del Prof Gallo, riprendendo un lancio di agenzia Ansa.

salva e condividi

Si può avere una vita senza passioni?

Passione. Che cosa vi dice questa parola? Ve lo chiedo dopo aver visto, per caso, (da vera ignorante, sapevo solo che aveva vinto l'Oscar) un film stupendo: <Il segreto dei suoi occhi> di Juan Josè Campanella. Se lo trovate in programmazione, andatelo a vedere, non ve ne pentirete. Sullo stesso tema ha scritto di recente anche Francesco Alberoni. Si può avere una vita senza passioni? E qual è la vostra passione, quella che vi riempie la vita?

salva e condividi

Tecnologia, schiavi o padroni?

Ci riprovo. A far cosa?

salva e condividi
Syndicate content