• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Dalle Spice Girls ai La Crus: flop e top del giorno

Pubblicato da Andrea Brusa Dom, 06/04/2008 - 19:14

C'è una notizia che oggi ci ha sconvolto: non verrà pubblicato alcun dvd dei live che le Spice Girls hanno tenuto in giro per il mondo.Il motivo? La reunion di quel fenomeno da circo osannato soltanto da critici in cerca di tempeste ormonali di un tempo che fu, è stata un flop. Pochi dischi venduti, così come i biglietti per i concerti. Risultato: sospensione del tour e stop al progetto del dvd che avrebbe dovuto raccontare il tour. Ebbene, ecco una prova che il Dio della musica esiste davvero. E, lasciatecelo dire, con questo flop riprendiamo un po' di fiducia nei confronti di quel popolo della musica così propenso a cadere tra le braccia di starlette cartonate e improvvisati fenomeni commerciali costruiti ad hoc da case discografiche sempre meno attente alla qualità della musica a favore dell'incasso facile e senza rischi.

In compenso oggi vi segnaliamo un disco che racconta la storia di una band che avrebbe meritato più attenzioni da parte di pubblico e critica: 'Io non credevo che questa sera', antologia dei La Crus, emozionanti ed emozionali cantori della miglior tradizione italiana, rivisitata in una chiave (non ci viene in mente niente di meglio) che ci piace definire semplicemente alla La Crus, sudore ed elettronica. Dopo questo disco e il prossimo tour, i La Crus si sciolgono. Della serie: ciò che poteva essere e non è stato. Alla prossima, Joe.

|
salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.