• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

A DRESDA I 500 ANNI DEGLI 'ANGIOLETTI' DI RAFFAELLO

Pubblicato da Leonardo Bartoletti Ven, 18/11/2011 - 18:25

L’offerta turistica di Dresda presentata all’Italia. La città sassone ha illustrato oggi a Milano progetti ed iniziatile che si svolgeranno il prossimo anno, rivolte in modo particolare ad ospiti e visitatori. Il responsabile marketing e comunicazione di Dresda, Christoph Munch, ha annunciato che “il 2012 sarà l’anno delle celebrazioni per i cinquecento anni a Dresda della ‘Madonna Sistina’, la celebre opera di Raffaello famosa in tutto il mondo per i suoi due ‘Angioletti’ raffigurati alla base del dipinto”. Oltre a questo, Dresda - città dove è presente una cantina risalente al 1660 e nella quale si coltivano circa 34 ettari di superfici a vigneti - celebrerà il prossimo anno anche gli 850 anni di viticoltura in Sassonia, con eventi ed appuntamenti dedicati in modo specifico a vino e gastronomia. Infine il Natale, che regalerà a Dresda il ritorno dello ‘Strietzelmarkt’, il mercatino più antico d’Europa. “Esiste un forte legame tra Dresda e l’Italia - ha sottolineato Christoph Munch -, soprattutto in materia di architettura, arti, musica e turismo. La nostra città è gemellata con Firenze dal 1978 e questo legame è uno dei motivi per cui, ancora oggi, Dresda e la Sassonia sono mète di viaggio per molti italiani”. Nel 2010 l’Italia è stato il settimo paese per presenze a Dresda, con quasi 37mila pernottamenti. Tra gli ospiti che scelgono Dresda per le proprie vacanze, il numero maggiore arriva dagli Stati Uniti (quasi 70mila l’anno), seguiti da Svizzera, Austria e Regno Unito.

salva e condividi

Commenta questo intervento

ATTENZIONE: la pubblicazione dei commenti è riservata ai soli utenti registrati. Per effettuare la registrazione è necessario cliccare sul pulsante "Da▼" che si trova in cima al modulo sottostante, e poi selezionare una delle opzioni di autenticazione.
I commenti inseriti saranno pubblicati direttamente su questa pagina. La redazione si riserva di cancellare tutti i messaggi ritenuti offensivi o diffamatori.