• REGISTRATI!
  • Già registrato? ACCEDI!
Registrarsi consente di pubblicare i tuoi commenti o di aprire il tuo blog

Login utente

header

Nel tribunale di Perugia una giustizia (?) da vergognarsi

Io non so se Amanda e Raffaele siano innocenti o colpevoli. Mi domando però come si possa avere fiducia in una giustizia (?) che smentisce se stessa in modo così clamoroso, ribaltando la sentenza di primo grado: assolti perchè il fatto non sussiste. Non è la prima volta che succede ma stavolta abbiamo assistito a scene più sconcertanti del solito. abbiamo sentito in aula toni minacciosi e arroganti, abbiamo vissuto il processo con addosso la pressione dei media di mezzo mondo: circostanze come minimo inquietanti.

salva e condividi

Miss Italia fuori tempo e fuori luogo

Cala il sipario su Miss Italia. Da oggi la carovana si scioglie, la lotta occupazionale dell’AnsaldoBreda retrocede dietro le quinte, gli extracomunitari si riappropriano della zona franca intorno allo Specchiasol dove a riflettori spenti ci si può accoltellare indisturbati, gli alberghi ripongono l’argenteria e le bandiere, il sindaco Bellandi torna nel suo ufficio pieno di grane calpestando Frizzi e la Mirigliani lungo la Walk of Fame di casa sua.

salva e condividi

Perchè i calciatori non scioperano quando i loro colleghi si vendono le partite?

Ormai anche i bambini hanno capito che la rottura fra giocatori e presidenti di società è solo un pretesto per far saltare il banco, mandare a casa chi governa il calcio e rifondare tutto il sistema. Detto questo, personalmente considero lo sciopero un mezzo di protesta ormai superato e puramente demagogico anche in altri campi, figuratevi in quello dove si gioca a pallone e per di più con i presupposti di cui sopra: ma finchè lo sciopero resta un diritto, bisogna rispettarlo.

salva e condividi

Colla per topi e minacce mafiose: così Viareggio accoglie i rom

LI CHIAMANO “marugani”, cioè straccioni. E li trattano come animali, per la precisione ratti. E’ il tipo di accoglienza riservata dal “vicinato” ai rom che frequentano la chiesa e il sagrato di San Paolino, e che sabato scorso hanno trovato una bella sorpresa (si fa per dire): le panchine intorno alla chiesa cosparse di colla da topi. E sul portone principale dell’edificio, un messaggio minaccioso rivolto a parroco e fedeli: «I marugani (gli zingari per chi non capisce) sono andati via per forza maggiore. Si prega di non pulire le panchine altrimenti tocca anche a voi.

salva e condividi

Il caso di don Emilio arriva anche in tv

VERNAZZA (La Spezia)    STAVOLTA i riflettori si riaccendono davvero, non solo in senso virtuale. E sono quelli di «Quarto grado», programma Mediaset ideato e curato dal giornalista Salvo Sottile, che in breve tempo ne ha fatto un appuntamento cult per gli appassionati di misteri irrisolti.

salva e condividi

Vernazza si ribella: "Non siamo un paese di assassini"

 

VERNAZZA (La Spezia) –   Domenica V del tempo di Quaresima. Particolarmente significativa per i cattolici, perchè la liturgia ruota intorno al brano del Vangelo in cui San Giovanni racconta la resurrezione di Lazzaro. Il miracolo dei miracoli, con il quale Gesù vuol convincere gli uomini ad uscire dalle tenebre, dai pregiudizi, dai loro egoismi.

salva e condividi

Quel testamento cambiato prima del delitto

 ROMA -   PAOLO Numerico, presidente di Sezione del Consiglio di Stato, è stato legato da un vincolo di profonda amicizia a don Emilio Gandolfo, che gli aveva affidato anche l’incarico di suo esecutore testamentario.  Ha visto la foto misteriosa, signor giudice?«Certo, e ognuno può pensarla come vuole. Ma dal punto di vista nostro, cioè degli amici, è un’immagine che dà da pensare e ci auguriamo che faccia riflettere anche gli assassini»Chi era don Emilio?

salva e condividi

I segreti scottanti di don Emilio

VERNAZZA (La Spezia) –   Forse custodiva qualche segreto scottante, o documenti preziosi. Forse l’ha ucciso “quel clima di persecuzione e di ostilità” di cui lui stesso aveva parlato in una delle tante lettere all’associazione che riunisce i suoi oltre 1.500 amici. Certo è che don Emilio Gandolfo, il parroco di Vernazza  ammazzato di botte a dicembre del 2009, era un personaggio scomodo.

salva e condividi

Storie di fantasmi e di un delitto mai risolto

VERNAZZA (La Spezia)  E SE FOSSE un segnale divino? Un messaggio subliminale lanciato da lassù per costringere le coscienze a risvegliarsi, dopo undici anni di letargo?

salva e condividi

Il modello Toscana si strappa al primo ostacolo

CALAMBRONE (Pisa)  Il "modello Toscana" si è strappato sul più bello. Proprio mentre Enrico Rossi, presidente della Regione, stava  pubblicizzando la sua creazione come un esempio di efficienza e di credibilità a cui il governo dovrebbe inchinarsi.

salva e condividi
Syndicate content